Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mauro da Mantova ricoverato per Covid, Cruciani: «È intubato, le sue condizioni sono gravi»

Mauro da Mantova ricoverato per Covid, Cruciani: «È intubato, le sue condizioni sono gravi»
di Ilaria Ravarino
2 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Dicembre 2021, 18:54 - Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre, 14:12

Maurizio Buratti, l’interventista seriale della trasmissione di Radio24 La zanzara, sarebbe «grave ma stazionario» secondo il conduttore del programma Giuseppe Cruciani. «Le notizie arrivano da ambienti ospedalieri, è grave e intubato, è arrivato con un’ossigenazione sotto al sessanta percento». Sarebbe stato lo stesso Cruciani a invitare l’uomo a farsi ricoverare, dopo averlo sentito domenica «con il respiro affannoso. Gli ho detto fatti un tampone, ma si è fatto il salivare. Mi ha mandato la foto, era negativo. Gli ho detto che il salivare non conta un cazzo, di andare all’ospedale. Ma era convinto che all’ospedale di Mantova fosse pieno di comunisti e non funzionasse nulla».

Mauro da Mantova ricoverato in terapia intensiva per Covid: in radio si vantava di aver “infettato” un supermercato

A sbloccare la situazione è intervenuto «un noto primario ascoltatore del programma. L’ho convinto a chiamarlo e spingerlo a ricoverarsi. Ci è riuscito». L’ultimo contatto domenica, dopo il ricovero, «ma poi l’hanno intubato». Buratti è un ascoltatore che da dieci anni interviene in trasmissione e, «all’inizio ce l’aveva con De Benedetti, poi si è fissato con la lobby ebraica e con big pharma. È così estremo che ha persino perso il lavoro da meccanico per le sue posizioni». L’ultima follia, l’incursione con la febbre in un supermercato, che stasera sarà rimandata in versione integrale in trasmissione: «Ma io non mi pento di averlo ospitato. Era uno che molto spesso mandavamo a quel paese. Ma la nostra è una trasmissione aperta. E chissà se in quel supermercato ci è andato per davvero».

© RIPRODUZIONE RISERVATA