Alessandro Matri, rubata la maglia del Milan dell'esordio in Serie A: «Caro ladro, riportamela»

Alessandro Matri, rubata la maglia del Milan dell'esordio in Serie A: «Caro ladro, riportamela»
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Giugno 2021, 13:34

Non ha più la maglia d'esordio in Serie A l'ex attaccante del Milan Alessandro Matri. Gli è stata rubata. Un ladro è entrato nella casa dei suoi genitori a Graffignana (Lodi) lunedì notte e l'ha portata via. Ma a quella maglietta il marito di Federica Nargi è particolarmente legato. Perché risale al suo debutto in Serie A, il 24 maggio 2003, in una trasferta sul campo del Piacenza pochi giorni prima della finalissima di Champions contro la Juventus. Anche se ora è collaboratore della Lazio, Matri è cresciuto nelle giovanili del Milan e ha esordito nella prima squadra nel maggio del 2003. 

Cristiano Ronaldo, ancora un record: con 11 gol supera Platini all'Europeo

IL MESSAGGIO - «Caro ladro che oggi sei entrato in casa dei miei genitori, tra le cose che ti si preso ce n'è una che per te avrà sicuramente un valore relativamente economico ma per me ha un valore affettivo, ed è la maglietta del Milan del mio esordio in serie A», inizia così la storia pubblicata da Alessandro Matri su Instagram, dopo che un ladro è entrato nella casa dei suoi genitori a Graffignana (Lodi) lunedì notte. «So che a scriverlo qui non risolvo niente - continua il messaggio dell'ex attaccante rossonero - ma sia sia mai che ti venga recapitato questo messaggio e ti venga la magnifica idea di farmela riavere. Tanto ormai l'indirizzo lo conosci!!».

Ronaldo contro la Coca Cola: «Dovete bere acqua». E l'azienda perde 4 miliardi di dollari in Borsa

© RIPRODUZIONE RISERVATA