Massimo Ranieri in lutto, addio allo storico pianista Flavio Mazzocchi

Il pianista Flavio Mazzocchi e Massimo Ranieri
di Pierluigi Cascianelli
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Dicembre 2021, 17:49

Un addio che lascia un vuoto incolmabile nell’olimpo degli artisti di successo che hanno illuminato il nome di Civitavecchia in giro per l’Italia. La scomparsa a 53 anni di Flavio Mazzocchi, straordinario pianista, talmente talentuoso da vantare collaborazioni con artisti del livello di Pino Daniele, Amedeo Minghi, Andrea Bocelli e Massimo Ranieri, ha sconvolto un’intera città. Giovedì scorso la drammatica notizia, Flavio soffriva di un male incurabile da parecchio tempo, che però ha sempre combattuto con la tempra di un guerriero, con il carattere determinato che lo contraddistingueva. Lascia moglie e due figli. 

Doppio Capodanno con Massimo Ranieri: il 31 e il primo torna “Sogno o son desto”

Sanremo 2022, Iva Zanicchi: «Canterò la mia rinascita, mio fratello è morto per Covid. E' stato uno choc»

Ieri l’ultimo saluto alla Chiesa della Cattedrale. Oltre ai familiari e agli amici non è voluto mancare Massimo Ranieri, con cui Mazzocchi collaborava, che lo ha voluto salutare anche sul suo sito Facebook: «Ciao Maestrone! E amico mio dolcissimo! Abbiamo passato 15 anni meravigliosi insieme, fatti di risate, cene, prove estenuanti, ma sempre col sorriso e dolcezza da parte tua, onestà intellettuale e morale. Quelle parti di te che tutti noi abbiamo sempre apprezzato, amato tantissimo e che ci mancheranno infinitamente! Grazie amico mio dolcissimo, rimarrai sempre nel mio e nei cuori di tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA