La partigiana Marisa Rodano, 'ragazza del 46', compie 100 anni: «Giovani donne vivete intensamente!»

Marisa Rodano, 'ragazza del 46' compie 100 anni
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Gennaio 2021, 13:48

«Alle giovani donne dico: andate a votare, esprimete sempre il vostro pensiero, fate squadra e vivete intensamente!» Con questo spirito Marisa Rodaro, un pezzo di storia vivente del nostro paese, compie 100 anni. Marisa è la prima testimonianza portata in TV da Pesci Combattenti nella serie in onda per la prima volta su Rai3, nel 2016: "Le Ragazze del '46". Nel 2016, in occasione dei 70 anni della Festa della Repubblica e del primo voto delle donne, Rai 3 scelse di celebrare questa importante ricorrenza con una docuserie in 5 puntate. Cinque appuntamenti serali, ognuno dedicato a due ragazze che il 2 giugno 1946 si recarono alle urne per scegliere tra Monarchia e Repubblica: Liliana Casprini, Dora Ciabocco, Annita De Giacomi, Rosa L’Abbate, Alberta Levi, Milena Rubino, Maria Concetta Ruggiero, Carla Vasio, Maria Carolina Visconti e appunto Marisa Rodano.  

Marisa è nata a Roma il 21 gennaio 1921, lo stesso giorno del Pci e quest'anno compie cento anni. La prima "Ragazza del '46" ad essere intervistata, la prima a fare dono al pubblico della sua personale esperienza e ad aprire la propria casa alle telecamere di Pesci Combattenti. Cento anni vissuti intensamente e sempre con la sua immancabile sigaretta in bocca. Dopo aver partecipato alla resistenza italiana è stata politica, deputata, senatrice e parlamentare europea. Tra le fondatrici dell'Udi (Unione donne italiane, oggi Unione donne in Italia), è tra le donne che votarono per la prima volta nel 1946, quando aveva 25 anni.

Vita dura essere teologhe, settore dominato da maschi: troppe discriminazioni

Il senso profondo di questo programma risiede nella necessità di "conservare" la memoria storica per le generazioni future attraverso i ricordi e le emozioni di chi, come Le dieci Ragazze del '46, hanno vissuto in prima persona i passaggi fondamentali della nostra democrazia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA