Maria De Filippi compie 60 anni, la prima volta ad Amici (per sostituire una collega): così è nato il mito della tv

Maria De Filippi compie 60 anni, la prima volta ad Amici (per sostituire una collega): così è nato il mito della tv
di Veronica Cursi
4 Minuti di Lettura
Domenica 5 Dicembre 2021, 13:07 - Ultimo aggiornamento: 13:14

E' stata tra le prime a portare in tv le problematiche degli adolescenti viste dagli adolescenti. Con quell'Amici targato 1992 che (in veste completamente trasformata) è ancora uno dei programmi più visti della tv. Ha inventato la definizione di "tronista", (e questo glielo perdoniamo)  sdoganando l'amore tra coppie di over 60 e portando sul trono, per la prima volta in una programma televisivo, persino una transgender. Maria De Filippi, che oggi (5 dicembre) compie 60 anni, è il "re Mida" della tv: tutto quello che tocca - dai programmi agli ospiti - diventa oro. Il suo talent show (con Saranno Famosi prima e Amici di Maria De Filippi poi) è una fucina di personaggi che negli anni continuano a dominare il mondo dello spettacolo: Emma, Alessandra Amoroso, e ultimi in ordine di apparizione Sangiovanni e Giulia Stabile.

Tu si que vales, chi è Giovannino il disturbatore di Sabrina Ferilli? Svelato il volto

Chi lavora  con lei nella sua Fascino, la casa di produzione fondata nel 1982 che si occupa anche dei programmi del marito, "L'intervista" e il "Maurizio Costanzo Show", dice che è «una stakanovista infaticabile, lavora anche nel weekend. Ma i suoi collaboratori per lei sono come una famiglia». E pensare che la tv non doveva essere il suo mondo. 

L'incontro con Maurizio Costanzo

Nata a Milano il 5 dicembre del 1961 e trasferitasi a Pavia, dopo la maturità classica e la laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti, lavora nell'ufficio legale di una società produttrice di videocassette e poi in una società di consulenza sulla comunicazione (la Simco). E' lì che conosce Maurizio Costanzo e ne diventa l'assistente. La loro storia d'amore, mai sbandierata, cambierà la storia non solo di Maria De Filippi e Costanzo, ma probabilmente anche di Mediaset. Insieme, nel maggio 1993, la coppia rimane coinvolta nell'attentato mafioso a via Fauro: erano in auto, rimangono illesi per miracolo. Il matrimonio viene celebrato nel 1995 dall'allora sindaco di Roma Francesco Rutelli.

La prima volta in tv

Il suo esordio come conduttrice è pura casualità. Alla fine del '92 Lella Costa, che allora conduce la prima edizione di «Amici», va in maternità. Si pensa alla De Filippi, anche se inesperta. Debutta il 26 settembre 1992 è riscuote subito un gran successo. Tanto che la trasmissione, sotto la sua conduzione, vince il Telegatto nel 1995 e nel 1996 nella categoria Miglior trasmissione di intrattenimento con ospiti.

I programmi di successo

"Amici", "Uomini e donne", "C'è posta per te", "Tu si Que Vales", solo per citarne alcuni. Da 30 anni Maria è una colonna, anzi la colonna portante di Mediaset. Ma ha sempre mantenuto rapporti cordiali anche con la concorrenza: tanto da presentarsi al Festival di Sanremo ospite nel 2009 con Paolo Bonolis, e poi conduttrice, a titolo gratuito, nel 2017 con Carlo Conti.

Il figlio adottivo

Nel 2002 la De Filippi e Costanzo decidono di prendere in affido Gabriele. Nel 2004 lo adottano. «La prima volta che l’ho visto – ha raccontato tempo fa Maria — scendeva da una scala. Io l’aspettavo sotto: era magro magro con due occhi grandi come fanali e molto vivi. L’arrivo a casa è stato importante. Abbiamo varcato la soglia insieme, i rumori e le abitudini di casa sono cambiate esattamente con il suo arrivo». 

La (finta) guerra con Milly Carllucci

Si contendono il sabato sera, si rubacchiano ospiti e ballerini nei loro talent show. Quello tra Maria De Filippi e Milly Carlucci è uno scontro tra titani. La verità però la racconterà proprio Maria in un'intervista a Selvaggia Lucarelli: le due conduttrici sono in guerra solo ed esclusivamente al sabato sera. Nella vita quotidiana infatti si stimano. Maria ha anche ammesso di guardare Ballando con le Stelle e amare fare zapping tra i due programmi televisivi.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA