DIETA

Il Ken Umano, Rodrigo Alves, si pente e rivela: «Voglio tornare come prima»

Sabato 7 Settembre 2019 di Emiliana Costa
1
Il Ken Umano, Rodrigo Alves, si pente e rivela: «Voglio tornare come prima»

Il Ken Umano, Rodrigo Alves, si pente e rivela: «Voglio tornare come prima». L'ex gieffino, conosciuto in tutto il mondo per la quantità di operazioni chirurgiche a cui si è sottoposto per assomigliare al fidanzato di Barbie, ha rivelato che gli è stato chiesto di perdere 16 chili per continuare a lavorare.

Brasile, trentenne ossessionato dalla chirurgia estetica entra nel Guinness: 42 interventi dal 2004
 

 

Come riporta il Daily Mail, Alves, 36 anni, non avrebbe più intenzione di cambiare il proprio aspetto per lavoro e vorrebbe tornare a un look più sobrio. Il Ken umano ha raccontato di essere stato costantemente a dieta per non avere problemi con le sue 22 liposuzioni. E adesso sarebbe arrivato il momento di dire basta.

«Per quanto mi piacerebbe essere quello che mi chiedono per motivi lavorativi - ha spiegato - io ho 36 anni e non voglio più essere magro. Sto cercando di ridimensionarmi e di circondarmi di persone che mi amano per quello che sono e non per come mi vedono».

Ha poi aggiunto: «Negli ultimi sette anni ho dovuto essere all’altezza delle aspettative della gente, ed oggi mi rendo conti che, nonostante i miei sforzi e il mio corretto stile di vita che ho sempre avuto, non sono mai stato completamente felice. Sono sempre stato a dieta per il pericolo di problemi con le 22 liposuzioni a cui mi sono sottoposto ed oggi sto finalmente imparando a lasciarmi andare e a capire che va bene non essere perfetto. Ho preso un po’ di chili e non mi entrano più i vestiti, a volte mi scambiano anche per una donna, ma va bene così».

Ultimo aggiornamento: 8 Settembre, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma