GRANDE FRATELLO VIP

Guenda Goria dal Grande Fratello Vip a Verissimo sulle liti con i genitori: «Sono single e arrabbiata»

Sabato 7 Novembre 2020 di Eva Carducci

«Sto bene, mi sto riprendendo. Rientrare in questa realtà è stato destabilizzante, perché per mesi ho vissuto in un mondo ovattato, ma molto stressante e intenso. Non mi aspettavo una situazione così difficile una volta uscita fuori dalla casa» Guenda Goria entra così nel salotto di Verissimo di Silvia Toffanin. Figlia di Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria si commuove quando parla della sua famiglia: «Mi emoziona vedere nei video gli abbracci con mia madre. Papà è un uomo sensibile, un giocherellone, gli somiglio molto caratterialmente. L’ho vissuto solo da bambina, poi dopo la separazione da mamma e il trasferimento a Roma l’ho perso di vista, per molto tempo. La qualità e la quantità del tempo conta, bisogna stare insieme per conoscersi e capire le sfumature. Il rapporto con mio padre l’ho recuperato in questi anni, e anche dopo l’uscita dalla casa del Grande Fratello. Dopo che gliene abbiamo dette di tutti i colori mi sta comunque molto vicino. Purtroppo il suo errore più grande è stato delegare mamma, ognuno di noi deve provare a fare il genitore, avrebbe potuto darci più di quello che ci ha dato».

Gf Vip, Elisabetta Gregoraci chiude con Pierpaolo Pretelli: «Non posso darti di più»

Gf Vip, Maria Teresa Ruta choc sui gay: «Posso dirlo?». Zorzi: «No, sono un uomo»

Gf Vip, Paolo Brosio a rischio squalifica per bestemmia: ecco cosa ha detto

 

Nonostante tutto l'amore in un’intervista il padre l’ha definita bipolare, come sottolinea la Toffanin:  «Non so perché mi abbia dato della bipolare, ci sono rimasta male quando l’ho letta nell’intervista, ma è riduttivo, io mi sento un condominio, abitata da una marea di donne diverse, in contraddizione l’una con le altre. Posso capire che un papà e un uomo faccia fatica a starmi dietro. Purtroppo nelle mie relazioni sentimentali ho cercato una figura paterna, mi sono sempre relazionata con uomini di una ventina d’anni di più. Cercavo conforto e paternità, ma questo è sbagliato, quello che cercavo negli altri devo trovarlo dentro di me. Papà mi ha sempre criticata, mi spronava a fare di più, mi ha commosso molto quando durante il Grande Fratello mi ha detto che era orgoglioso di me. Uno scontro così forte, che ha fatto bene anche a lui». 

Toccante anche l’omaggio ai nonni, che fa trasparire il lato più sensibile dell’attrice:  «I nonni sono sempre stati un grande conforto, anche quando a diciannove anni mi sono trovata da sola con mio fratello. Loro però vivevano e vivano in Piemonte, quindi non l’ho vissuti nella quotidianità. Io mi sono sempre sentita responsabile nei confronti di mio fratello. Un nodo non risolto con mamma che è venuto fuori nella Casa del Grande Fratello. Ci siamo chiarite ed è stato bellissimo, per anni ho tenuto dentro tante cose. Ci siamo chiarite in tv perché è difficile parlarsi. Ho messo un muro, ho un carattere forte. Avevamo diverse idee e non siamo riuscite a confrontarci. Siamo sempre state impegnate, questa convivenza forzata nella casa ci ha aiutato».

Un pianto liberatorio e una confessione in diretta tv quella di Maria Teresa Ruta, avvenuta durante il Grande Fratello Vip, a cui la figlia ha risposto così durante il programma della Toffanin: «Il suo errore più grande, ma comprensibile, è stato non confidarsi con noi. Non sono mamma ma credo che un genitore voglia tutelare i propri figli. Non sono riuscita a comprenderla prima. È stato un momento molto forte, perché non sapevo di questa storia, che stavano cercando di avere un altro figlio, me l’ha confidata in diretta tv. Oggi è una notizia che prenderei con gioia, e forse anche da adolescente avrei accolto con piacere questa notizia Comunque per un periodo di tempo lei ha preferito la sua felicità, a volte la passione ci fa essere impulsivi e quel momento ci ha trascurati. Ora ci siamo dette molto, perché il nodo cruciale era proprio quel periodo delle nostre vite. Adesso dobbiamo pensare al nostro presente e futuro».

La Toffanin ha incalzato anche sulla vita sentimentale della Goria: «Mi sono molto arrabbiata con Telemaco, una persona che ho frequentato prima di entrare nella casa. Abbiamo passato due mesi burrascosi insieme durante il lockdown. Volevo fare questa esperienza da single, ma in quei giorni nella casa mi mancava e volevo il suo supporto, un segno della sua presenza, che non è arrivato. L’ho lasciato in diretta credo non gli abbia fatto molto piacere. Oggi ci stiamo risentendo, con un attimo di calma, sono sconquassata da questa esperienza, e anche lui, dato che i giornali hanno scritto di tutto su questa faccenda. In questo momento sono molto arrabbiata, perché avrei voluto la sua presenza, però sono anche felice se si può riuscire a recuperare un rapporto sereno, poi vedremo». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento