Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gordon Ramsay sceglie l'agnello da uccidere per pranzo: «Gnam gnam, chi finirà nel forno?». E piovono critiche sui social

I commenti sono stati quasi 20mila. Molti hanno criticato Ramsay per la leggerezza (e la crudele ironia) con cui lo chef si è rivoto agli animali

Gordon Ramsay sceglie l'agnello da uccidere per pranzo: «Gnam gnam». E piovono critiche sui social
3 Minuti di Lettura
Sabato 30 Luglio 2022, 17:47 - Ultimo aggiornamento: 17:49

Gordon Ramsay, lo chef più famoso al mondo, finisce ancora una volta al centro di una polemica social. Questa volta a scatenare un vero e proprio putiferio mediatico è stato un video che il volto di “Cucine da incubo” ha pubblicato sul suo profilo Tik Tok nel quale è ripreso mentre sceglie quale agnello uccidere per il pranzo. Nel filmato si vede Ramsay salire sulla piccola steccionata del recinto per poi rivolgersi ironicamenti ai dolci agnelli:  «Gnam gnam, chi finirà per primo nel forno? Tu!». Ed è così che lo chef britannico scavalca e si avvicina alla "preda" concludendo il video così: «È ora di infornare». 

Gordon Ramsay: «La cucina greca è migliore di quella italiana». Il parere che zittisce tutti

Bufera sui social 

Il breve filmanto ha subito scatenato numerose reazioni. I commenti sono stati quasi 20mila. Molti hanno criticato Ramsay per la leggerezza (e la crudele ironia) con cui lo chef si è rivoto agli animali. «Penso che Gordon abbia perso il senno» scrive un utente, «Qualcuno faccia qualcosa prima che sia troppo tardi» commenta qualcun altro. E non solo i vegani e i vegetariani sono rimasti colpiti in negativo da video ma anche i carnivori che hanno definito il comportamento del cuoco britannico "oltre il limite" e "triste".

Ramsay ha, inoltre, accompagnato il post con una didascalia, «La salsa di agnello non è stata ancora trovata nella realizzazione di questo video» che è un chiaro riferimento a un video di Hell's Kitchen che diventò virale nel 2006 in cui Ramsay gridava agli chef: «Dov'è la salsa di agnello?» e nonostante l'intenzione dello chef sembrerebbe ironica, in tantissimi sono rimasti "disgustati" da questo video definito "atroce" e "insensibile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA