DOMENICA IN

Giovanna Mezzogiorno, il dramma a Domenica In: «Se n'è andato troppo presto, è nel cuore di molti»

Domenica 4 Ottobre 2020
Giovanna Mezzogiorno, il dramma a Domenica In: «Se n'è andato troppo presto, è nel cuore di molti»

Giovanna Mezzogiorno si racconta in una lunga intervista a Domenica In. L'attrice ha presentato nel settimanale salotto di Mara Venier, il film “Lacci”, con la regia di Daniele Luchetti, al cinema dal 30 settembre. Inoltre, si è raccontata tra carriera e vita privata con un particolare ricordo del padre Vittorio. 

«Io ho selezionato tantissimo tutto quello che ho fatto, dando veramente tutta me stessa. Non è stato facile. Lavoro da 30 anni. Ho cominciato a 19 anni con un'opera teatrale di Brook». «Mamma e papà possono essere orgogliosi», dice Mara. 

Ferzan Ozpetek e la scena hot della Mezzogiorno: «Giovanna mi disse: "Non tagliare niente"»

Poi l'attrice parla dei suoi genitori: «I miei si sono incontrati a Segesta. Mia madre ha rinunciato alla carriera per papà. Ha dedicato la sua vita a lui, è stata la sua consulente professionale. Quando ha avuto un'altra figlia da un'altra donna, ha accettato anche lei. Io un po meno, perché avevo 14 anni ed è stata un po più difficile. Ma ora voglio un bene dell'anima a mia sorella». 

«È andato via troppo presto, a soli 51 anni. Ancora adesso tanta gente lo porta nel cuore. Perchè quello che fai e il modo in cui lo fai, lo lasci intorno a te». 

«Sono stata ferma per tre anni per i miei figli, tra tate e impegni, era meglio che stessi a casa. Poi loro sono nati settimini e avevano bisogno di molte attenzioni». 

Marco Vannini, i genitori a Domenica In: «Risarcimento dai Ciontoli? Se ci sarà, andrà in beneficenza»

Chi è Giovanna Mezzogiorno


Giovanna Mezzogiorno è nata a Roma il 9 novembre del 1974. I suoi genitori sono Vittorio Mezzogiorno e l’attrice Cecilia Sacchi. Per nove anni vive nel quartiere di Casal Palocco per poi trasferirsi con la famiglia a Milano. Studia recitazione e inizia la sua carriera da attrice nel 1995 a teatro. La prima volta al cinema nel 1997 con il film di Sergio Rubini, "Il viaggio della sposa". Nella sua carriera ha vinto numerosi premi: 1 David di Donatello, 4 Nastri d’argento, 3 Globi d’oro, 2 Ciak d’oro, 2 premi Flaiano, la Coppa Volpi. nel 2011 ha vinto il premio della National Society of Film Critics Awards come miglior attrice protagonista nel film di Ida Dalser, "Vincere". Per un lungo periodo è stata fidanzata con l'attore Stefano Accorsi, conosciuto sul set di "Piu leggero non basta". Dopo la separazione dall'attore, ha sposato nel 2009 Alessio Fugolo, machinista conosciuto sul set di un altro film "Vincere". 
 
 

Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 06:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA