CHIARA FERRAGNI

George Floyd, Fedez bersagliato sui social si scusa: «Mi spiace, io non mi sento migliore di voi»

Lunedì 1 Giugno 2020
video

Fedez e Chiara Ferragni bersagliati sui social per non essersi espressi apertamente sulla drammatica morte di George Floyd. Molti utenti ritengono che essendo due personaggi molto seguiti avrebbero dovuto prendere posizione sull’accaduto. In particolare, il rapper – l’accusano in tanti – si sarebbe limitato a condividere post altrui senza esprimersi apertamente.

George Floyd, l'ira di Naomi Campbell: «Abusano dell'autorità su persone innocenti»

Non solo: tra una condivisione e l’altra, Fedez avrebbe contribuito alla diffusione di un video che i familiari di George Floyd avevano chiesto di fermare. A un certo punto, Fedez ha deciso di rompere il silenzio e ha scritto un lungo messaggio rivolto a fan e haters, scusandosi: “Io e mia moglie non ci reputiamo paladini di nulla, non siamo e non ci sentiamo migliori di voi. In questi anni ho sbagliato tante volte ma sto cercando di migliorare nel mio piccolo per essere giorno dopo giorno la versione migliore di me stesso”. Foto: Kikapress
LEGGI ANCHE: -- Giulia Valentina difende Fedez su Instagram? I suoi video dopo la bufera scatenata sul suo ex fidanzato

© RIPRODUZIONE RISERVATA