CORONAVIRUS

Eros Ramazzotti, duro post sul Coronavirus: «Paese allo sbando, ma orgoglioso di essere italiano»

Venerdì 28 Febbraio 2020
1
Eros Ramazzotti, duro post sul Coronavirus: «Paese allo sbando, ma oroglioso di essere italiano»

«Ho letto e sto vedendo quello che sta succedendo in Italia (un paese eccezionale e bellissimo) e sono sconcertato». Comincia così il post a tema Coronavirus pubblicato da Eros Ramazzotti sul suo profilo Instagram.
Il cantautore amato in tutto il mondo si trova al momento a Boston per il suo tour internazionale, ma non può fare a meno di seguire la situazione italiana, per la quale riserva parole dure. «Mi trovo in America da 1 mese e da qui l’impressione è di un paese allo sbando, di gente che si evita come se ci fosse la peste, di ignoranza totale, di cattiveria e razzismo galoppante. Sono veramente scioccato da tutto ciò ma soprattutto da uno stato che non sa gestire una situazione così, che non aiuta il cittadino a capire cosa veramente sta succedendo».

Coronavirus, a Fiumicino chiusa fino al 9 marzo la scuola della bimba contagiata: cosa succede ora

Coronavirus, tende e medici detective: il piano del Lazio, 700 posti negli ospedali

Eros Ramazzotti, tuttavia, conclude con un messaggio di speranza e incoraggiamento. «Dobbiamo essere uniti, veri, disponibili e aiutarci l’uno con l’altro perché è l’unico rimedio. Nessuno ci può aiutare più del nostro essere civili e rispettosi con noi stessi. Forza, non abbattiamoci e si troverà una soluzione, ne sono certo🇮🇹 ORGOGLIOSO DI ESSERE ITALIANO. Eros».


 

 
 

Ultimo aggiornamento: 1 Marzo, 00:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA