Morto Ernesto Gismondi, il designer fondatore di Artemide aveva 89 anni

Venerdì 1 Gennaio 2021
Morto Ernesto Gismondi, il designer fondatore di Artemide aveva 89 anni

Ernesto Gismondi, fondatore di Artemide, è morto a 89  anni. «Con la sua scomparsa perdiamo uno dei protagonisti di quel mondo del design che ha reso grande Milano»: lo rende noto il sindaco di Milano Sala. «Lui stesso, ingegnere aerospaziale, ha raccontato più volte - scrive Sala - di aver scelto Milano attratto dalla sua grande vitalità negli anni 60. Ma è proprio a persone come Ernesto Gismondi che dobbiamo lo sviluppo del design milanese come sinonimo del Life Style italiano in tutto il mondo. Dovremo seguire con molta attenzione la sua lezione, già nelle salde mani della sua adorata Carlotta, per riprendere nei prossimi anni la strada del nostro nuovo sviluppo».

 

 

«Ci ha lasciato Ernesto Gismondi, grande innovatore e amico» scrive su twitter l'architetto e presidente di Triennale Milano Stefano Boeri, ricordando che Gismondi «Ha illuminato con Artemide il mondo, usato x primo la plastica x fare mobili, regatato a testa alta nei mari di politica e imprenditoria, aperto nuovi orizzonti nel http://design». «Il suo genio antiretorico - conclude - mi mancherà».

 

Gismondi era nato a Sanremo (Imperia) il 25 dicembre 1931. Nel 1957 si era laureato in Ingegneria aeronautica al Politecnico di Milano, due anni dopo la laurea in Ingegneria missilistica alla Scuola Superiore di Ingegneria di Roma.  Nel 1959 fonda con il Sergio Mazza lo Studio Artemide Sas poi divenuto il Gruppo Artemide. 

 

Gismondi è anche uno degli ideatori di "Memphis", movimento di avanguardia che ha rivoluzionato il mondo del design non solo in Italia

 

Artemide è divenuto uno dei maggiori protagonisti dell'illuminazione con immediati e ripetuti riconoscimenti: Premio Compasso d'Oro alla Carriera (1994);  European Design Prize (1997); Compasso d'Oro per la lampada 'Eclisse', disegnata da Vico Magistretti, idem  nel 1989 per lampada 'Tolomeo' di Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina e nel  2004 per  l'applique 'Pipe' di Herzog & De Meuron, nel 2014 per lampade 'In-Ei' Collection' di Issey Miyake.

 

Dal 1964 al 1984 Gismondi è stato professore associato di motori per  missili al Politecnico di Milano ed è stato anche vice presidente dell'Associazione Design Industriale. Il presidente della repubblica, Giorgio Napolitano, l'ha nominato Cavaliere del Lavoro. Nel 2009 ha ricevuto il Premio Ernst & Young  "L'Imprenditore dell'Anno 2009" per la categoria Comunication.  ismondi ha ricevuto il Compasso d'Oro alla Carriera: «Ingegnere aerospaziale, docente  universitario e imprenditore, in sintesi: uomo di ingegno poliedrico. Fondatore di Artemide, da subito utilizza i processi di design come  fattore distintivo e in questo lungo percorso incentiva e valorizza  collaborazioni con il mondo del progetto nazionale e internazionale.  Esempio coerente di come il progetto di design possa essere concreta leva strategica di crescita culturale ed economica, ha sempre operato  affinché il design italiano potesse essere esempio virtuoso a livello  internazionale». 

Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA