Enrico Ruggeri: «Vedo gente con le mascherine, è la schiavitù mentale». Bufera sul cantante

Il tweet dell'artista scatena il web: "Hai portato gli occhiali da sole al chiuso per anni eppure nessuno t’ha detto niente..."

Enrico Ruggeri: «Vedo gente con le mascherine, è la schiavitù mentale». Bufera sul cantante
3 Minuti di Lettura
Martedì 15 Febbraio 2022, 09:09 - Ultimo aggiornamento: 11:05

Addio mascherine all’aperto. In molti però scelgono liberamente di portarla, per tutelarsi. A prescindere da tutto, a dispetto dei giudizi. E a qualcuno però questa cosa “non piace”. A chi? A Enrico Ruggeri, per esempio: «In giro per Milano: un bel 30% di gente ancora con la mascherina, compresi dei giovani. La schiavitù mentale è più forte di quella legislativa». Questo il messaggio postato su Twitter dal cantautore. Un polemica chiara, come spesso ha fatto in passato. L'artista è stato polemico verso le restrizioni.

Molte però sono state le critiche: «Prima invocano la libertà. E poi criticano la libera scelta degli altri», la risposta di Nino Cartabellotta, presidente del Gimbe. E molte, moltissime, le risposte sarcastiche: «Ho un po’ di ansia a camminare con la mascherina per strada perché ho paura di incontrare Enrico Ruggeri che poi mi giudica schiavo di non ho capito bene che cosa». 

Green pass, Ruggeri: «Al mio concerto si viene senza ma con tamponi gratis, è una vittoria». Polemiche e insulti

«Hai portato gli occhiali da sole al chiuso per anni eppure nessuno t’ha detto niente, farti i ca... tuoi no?», «Stamattina davanti all’armadio ero indeciso e alla fine ho messo un maglione a collo alto, a quel punto sento una voce dietro di me che dice ‘secondo me più tardi fa caldo e il collo alto è eccessivo, mi giro e chi era? Indovinato proprio lui Enrico Ruggeri». E ancora: «Quindi ricapitoliamo: se uno se la mette perché c’è la legge è uno schiavo. Se invece se la mette e non c’è la legge è uno schiavo lo stesso».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA