Emilio Fede, affidamento in prova: potrà uscire di casa per tutto il giorno

Venerdì 18 Settembre 2020
Emilio Fede, affidamento in prova: potrà uscire di casa per tutto il giorno

Emilio Fede, affidamento in prova dopo la condanna in via definitiva a 4 anni e 7 mesi per il caso Ruby bis. L'ex direttore del Tg4 ha ottenuto stamane l'affidamento in prova ai servizi sociali. Lo ha disposto il Tribunale di sorveglianza di Milano.

Emilio Fede: «Arrestato davanti a tutti al ristorante come un delinquente qualunque, è stata una cosa terrorizzante»

Ruby ter, l'agente dei vip in aula: «Le ragazze "cavalcavano" Berlusconi in una stanza buia»

 

Stop alla detenzione domiciliare


Si chiude per lui il periodo di detenzione domiciliare e da oggi potrà uscire di casa per tutto il giorno, dalle 6.30 alle 22 e se vorrà andare fuori dalla Lombardia, per esempio a Napoli da sua moglie, dovrà fare istanza per ottenere l'autorizzazione.
 

Il provvedimento


Il provvedimento che concede al giornalista quasi 90enne l'affidamento in prova per espiare meno di 4 anni, e che ha avuto il parere favorevole del sostituto pg Antonio Lamanna, è arrivato stamane ed è firmato del giudice Gaetano la Rocca. Ieri si è tenuta l'udienza nell'aula dedicata ai procedimenti della Sorveglianza al pian terreno del palazzo di giustizia alla quale Fede, accompagnato dal suo legale, Salvatore Pino, ha partecipato. «Siamo soddisfatti - ha affermato l'avvocato - perché abbiamo ottenuto il massimo possibile». Emilio Fede ha ancora aperta la vicenda per i presunti fotoricatti.

 

 
 

Ultimo aggiornamento: 13:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA