Diana Del Bufalo, le scuse dopo lo sfogo No vax: «Mi dispiace, faccio 3 tamponi a settimana»

Diana Del Bufalo, le scuse dopo lo sfogo No vax: «Dispiaciuta, faccio 3 tamponi a settimana»
3 Minuti di Lettura
Martedì 4 Gennaio 2022, 19:58 - Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio, 12:56

Diana Del Bufalo chiede scusa ai propri follower dopo lo sfogo dei giorni scorsi contro i vaccini anti-Covid. «Mi trovo a scrivere queste poche righe perché sono profondamente dispiaciuta se molti di voi si sono sentiti offesi dalle mie parole», ha dichiarato l'attrice in una Instagram story. «Non era mia intenzione generalizzare sulle vaccinazioni, tema su cui peraltro non ho nessuna competenza scientifica. Il mio sfogo, forse per molti fuori luogo, riguarda solo il mio sentire il peso di questa situazione», ha aggiunto.

Diana Del Bufalo, le scuse dopo lo sfogo No vax

«Ci tengo a specificare che nel mio piccolo mi sono sempre attenuta alle regole - ha spiegato Diana Del Bufalo - facendo almeno 3 tamponi a settimana tra rapidi e molecolari per poter lavorare nel pieno rispetto di tutte le regole di sicurezza e per non mettere in pericolo colleghi, amici, parenti e me stessa». L'attrice ha concluso: «Farò sempre quanto in mio potere per essere una persona responsabile. Colgo l'occasione per augurare a tutti voi un anno migliore».

Perché Diana Del Bufalo non è vaccinata?

La bufera che ha travolto Diana Del Bufalo è scoppiata lo scorso 30 dicembre, quando in una diretta Instagram si espresse in maniera molto negativa nei confronti dei vaccini. Successivamente l'attrice ha chiarito: «Non sono vaccinata perché mi è stato sconsigliato dal mio medico di base, ahimé per via della genetica familiare ho il cuore ballerino, niente di grave ma comunque lo monitoro». E sulle polemiche relative alle sue esternazioni: «Chiaramente gli insulti che sto ricevendo, sono frutto di questa società dove la diversità non accettata... Ne prendo atto, con un po' di rammarico... Sembrerà assurdo ma capisco anche questo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA