Davide Giri, chi è lo studente italiano ucciso a coltellate a New York. Il padre professore lo ha scoperto mentre faceva lezione

Davide è stato ucciso intorno alle 11 di sera all'altezza della 123ma strada e Amsterdam Avenue, nei pressi di Morningside Park. Il 25enne che lo ha ucciso è stato arrestato

Davide Giri, chi è lo studente italiano ucciso a coltellate a New York
4 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Dicembre 2021, 16:35 - Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 09:34

Davide Giri, lo​ studente italiano di 30 anni ucciso oggi a coltellate New York, era un dottorando della Columbia University. Il giovane aveva raggiunto gli Stati Uniti dopo gli studi al Politecnico di Torino per un master alla scuola di ingegneria e scienze applicate. Ad Alba, sua città d'origine, il ragazzo era piuttosto noto per l’opera di volontariato svolta nelle parrocchie di Santa Margherita e Mussotto. Era autore di numerosi articoli e aveva tenuto discorsi e partecipato a tutorial in tutto il mondo. Era stato insignito di diversi riconoscimenti. Nel suo curriculum, riporta il Daily Beast, il giovane menzionava l'amore per il pianoforte classico e il calcio e citava la sua pluriennale esperienza come volontario per i campi estivi.

L'aggressore arrestato 11 volte

Davide è stato ucciso intorno alle 11 di sera all'altezza della 123ma strada e Amsterdam Avenue, nei pressi di Morningside Park. Il 25enne che lo ha ucciso è stato fermato dalla polizia a Central Park. Poco dopo aver assalito Giri, il ragazzo ha accoltellato anche un 27enne turista identificato dal New York Times come italiano. L'assalitore è un uomo del Queens, membro della gang Every Body Killer. Dal 2012 è già stato arrestato almeno 11 volte per rapine e altri reati, riporta il New York Post citando alcune fonti.

L'accoltellamento di Giri è avvenuto a un isolato da Morningside Park, dove nel 2019 è stata accoltellata a morte la studentessa della Barnard University Tessa Majors. «Vi scrivo con profonda tristezza per condividere la tragica notizia che Davide Giri, studente della School of Engineering and Applied Science, è stato ucciso in un violento attacco vicino al campus giovedì sera», ha scritto il presidente della Columbia Lee Bollinger in una email agli studenti. «Si tratta di una notizia triste e scioccante», ha aggiunto.

Sindaco Alba: «Siamo sconvolti»

«Siamo davvero sconvolti dalla notizia, appena giunta, di questa tragedia. Davide era un ragazzo brillante, con tutta la vita di fronte, ed è inaccettabile quanto accaduto». Così interpellato dall'Adnkronos il sindaco di Alba, Carlo Bo. «Davide, ora a New York per motivi di studio, era molto conosciuto ad Alba - ricorda il primo cittadino - la sua famiglia è da sempre impegnata nel mondo del volontariato e della parrocchia, prima in Santa Margherita e ormai da diversi anni nel quartiere Mussotto. Il papà Renato è insegnante al liceo classico Govone, mentre la mamma Giuseppina è referente del doposcuola al Mussotto. Davide lascia anche i fratelli Michele e Caterina».  «Tutta la comunità è loro vicina in questo momento così difficile», conclude il sindaco di Alba. 

Saracco: «Studente brillante, siamo costernati»

«Davide Giri è stato uno studente brillante del nostro Politecnico e, come molti dei nostri migliori laureati, aveva scelto di continuare a studiare all'estero in una prestigiosa università come la Columbia University. Siamo costernati per la tragica morte del nostro ex allievo e vicini alla sua famiglia e ai compagni di studi che lo hanno conosciuto nelle nostre aule e che adesso ne piangono la scomparsa». Così il rettore del Politecnico di Torino, Guido Saracco, appresa la notizia dell'omicidio del trentenne.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA