Coronavirus, Ignazio Marino contro la Germania su Facebook: «Il contagio è partito da loro»

Coronavirus, Ignazio Marino contro la Germania su Facebook: «Il contagio è partito da loro»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Marzo 2020, 19:41 - Ultimo aggiornamento: 23:02

Ignazio Marino torna protagonista. L'ex sindaco di Roma, infatti, con un post su Facebook prima si unisce al coro di chi in queste ore sta individuando nella Germania il paese in cui il Coronavirus ha iniziato la sua propagazione in Europa, e poi lancia una frecciata, neanche troppo velata, ai mezzi d'informazione.

Coronavirus, Mattarella rassicura gli italiani: "Fiducia, supereremo l'emergenza"

Coronavirus, Iss: «Età media delle vittime è 81 anni, 2 su 3 con patologie pregresse»

Scrive Ignazio Marino: “Il primo paziente infetto dal #COVID19 in Europa è stato diagnosticato lo scorso 24 Gennaio a Monaco, in Germania, e non in Italia. L'identificazione del #Coronavirus in Italia è iniziata una settimana dopo, il 31 gennaio 2020, quando due turisti cinesi sono risultati positivi. Successivamente è stato individuato un focolaio in Lombardia dove il 21 Febbraio 2020 sono stati diagnosticati 16 pazienti infettati dal COVID-19. Quindi, come riportato oggi dalla più autorevole rivista scientifica del mondo, New England Journal of Medicine (NEJM), il primo paziente in Europa venne identificato circa un mese prima del focolaio in Lombardia, in #Germania.
Mi sembra importante scriverlo perché grazie all'atteggiamento dei media oggi l'Italia è additata da tutto il mondo come il focolaio iniziale in Europa. Ovviamente, dal punto di vista epidemiologico poco conta come il virus sia giunto in Europa ma è interessante rilevare come i medici di Monaco e il Governo tedesco non abbiano avviato un circo mediatico che oggi ha offuscato ulteriormente l'immagine dell'Italia. Penso che dovrebbe far riflettere
”. 

In qualche modo - proprio mentre imperversa una polemica nei confronti della Cnn, rea di aver dato vita ad un'infografica che trasmette l'idea di un'Italia paese untore del resto del mondo o quasi - Marino indivudua nei mezzi di comunicazione nostrani i colpevoli di questa "cattiva fama" in questo momento. 
 

 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA