COVID

Claudia Alivernini e le minacce choc alla prima vaccinata. Zingaretti: «Attacchi vergognosi»

Martedì 29 Dicembre 2020
Claudia Alivernini e le minacce choc alla prima vaccinata. Zingaretti: «Attacchi vergognosi»

Rabbia e polemiche per le minacce choc a Claudia Alivernini. «Claudia è la prima vaccinata in Italia contro il Covid. È stata travolta da messaggi e attacchi no-vax, al punto di dover chiudere i suoi social. Il suo sorriso ci ha raccontato una storia di forza e speranza. Una professionista che ha combattuto il Covid, come tante e tanti giovani che si sono improvvisamente trovati in prima linea, il 27 dicembre è stata la prima vaccinata del Lazio e d'Italia. Chi l'ha costretta a eliminare i suoi social e la sta minacciando dovrebbe vergognarsi».

 

Claudia è la prima vaccinata in Italia contro il Covid. È stata travolta da messaggi e attacchi no vax, al punto di...

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Martedì 29 dicembre 2020

Lo scrive su Facebook Nicola Zingaretti, segretario del Pd e presidente della Regione Lazio. «Siamo con te Claudia -aggiunge il leader Dem- e con tutto il personale sanitario che ha lottato in questi mesi! Un grande abbraccio». 

Claudia Alivernini, alla prima vaccinata minacce choc: «Vediamo quando muori». E lei blocca i social

«Solidarietà a Claudia Alivernini, l'infermiera prima vaccinata in Italia, insultata e minacciata sui social dai no vax. Ovviamente lei, a cui va il nostro enorme grazie, deciderà come tutelarsi nelle sedi opportune ma, oltre ad appoggiare qualsiasi decisione personale di Claudia, mi aspetto che tutte le istituzioni non lascino cadere nell'oblio quanto avvenuto, prendendo una posizione netta e inequivocabile», dichiara Enzo Foschi, vicesegretario del Pd Lazio.

Claudia Aliverini, l'infermiera prima vaccinata in Italia somministra la dose a una collega

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA