ROMA

Ciccio Graziani, il dramma dopo la caduta e il ricovero in ospedale: «Un angelo mi ha salvato»

Sabato 26 Settembre 2020
2
Ciccio Graziani, il dramma dopo la caduta e il ricovero in ospedale: «Un angelo mi ha salvato»

Ciccio Graziani racconta il suo dramma dopo la caduta. L'ex giocatore della Roma è tornato a salutare e a parlare con i propri fan dopo la caduta, avvenuta presso la propria abitazione, che lo ha costretto in ospedale per diverse settimane. 
 

Incidente domestico


L'ex calciatore di Fiorentina, Torino e Roma, nonché allenatore (anche del Cervia in serie D in un reality televisivo) Ciccio Graziani, nelle scorse settimane era stato vittima di un incidente domestico, che gli è costato la frattura di alcune costole e lo ha costretto a un ricovero nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Arezzo. Adesso, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale, racconta l'accaduto e ringrazia tutti i fan per la vicinanza e l'affetto.

Gabriel Garko, il post del compagno sul coming out al Gf Vip: tagliati i fili al burattino

Elettra Lamborghini e Afrojack: il giorno del sì senza la sorella Ginevra

 

L'incidente


Ciccio Graziani racconta l'incidente e ringrazia chi gli è stato vicino. "Non ho parole per ringraziarvi di tutto l'affetto, la stima e la simpatia che mi avete dimostrato in questo momento così difficile della mia vita. A volte ci sentiamo talmente forti e liberi che non diamo la giusta importanza ai pericoli che corriamo", dice Graziani, aggiungendo una raccomandazione: "Che sia una scala o un muretto, non salite oltre i due metri di altezza perché è davvero pericoloso. Io sono caduto da sei metri e mezzo e il buon Dio mi è stato vicino. Senza di Lui non starei a raccontarvi questa avventura: ha detto a un angelo di aiutarmi, ha fatto in modo tale di attutire il colpo".

 

 

 

Un piccolo saluto...grazie a tutti per essermi stato vicino!

Pubblicato da Francesco Graziani su Giovedì 24 settembre 2020


 

Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA