Caterina Balivo: «Con mio marito Guido Brera litighiamo ancora. La famiglia allargata? Una sfida, ma nessuna differenza tra sua figlia e gli altri due»

Caterina Balivo: «Con mio marito Guido Brera litighiamo ancora. La famiglia allargata? Una sfida, ma nessuna differenza tra sua figlia e gli altri due»
di Luca Uccello
3 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Maggio 2024, 12:03 - Ultimo aggiornamento: 31 Maggio, 13:43

Caterina Balivo è la madrina Unesco degli Oceani fino al 2030 e il prossimo 8 giugno c'è la Giornata mondiale degli Oceani. Il mare per la conduttrice tv è tutto. La sua vita. È nata, a Napoli e si è sposata a Capri. E con suo marito, il finanziere Guido Maria Brera, «condividevo le battaglie per l’aria pulita di mio marito Guido ma era il mare il mio ambiente preferito». Al settimanale Grazia, Caterina racconta il suo impegno, quello dei suoi figli verso un ambiente che non può essere trascurato. Con i suoi figli Guido Alberto e Cora «in spiaggia non raccolgo conchiglie ma plastiche». Questo uno dei tanti insegnamenti da dare ai propri figli.

Pagelle ascolti tv, top e flop di ieri: Tv8 cannoniere con la finale di Conference, L'Isola risale ma annaspa, Rai 1 male, Sciarelli fuori dal podio

Caterina Balivo le critiche

Caterina Balivo è una donna abituata a portare avanti le sue idee e difenderle.

Anche contro tutti. Contro ogni critica. Come quando nel 2020 in pieno Covid decise di lasciare la tv, la trasmissione Vieni da me. «Ero già stata criticata nel 2017, per essere tornata al lavoro cinque settimane dopo aver partorito Cora. Ed è successo anche nel 2020. Dopo l’annuncio tv del mio ritiro, perfino mia madre mi disse: “Ma ti fai fuori da sola?”. Alcuni misero in giro la voce che avevo un “brutto male”, altri che facevo il doppio gioco per andare a lavorare altrove. Ma io proprio non reggevo il peso di quei mesi terribili. Volevo proteggere la mia famiglia...».

Isola dei Famosi 2024, le pagelle: Stoppa finalista scontato (7), Edoardo stratega (8), Alvina rimane senza brillocco (6), Artur frignone (5)

L'amore per la famiglia

La signora del Pomeriggio di Rai 2 che da bambina sognava di lavorare a Non è la Rai non si pente di nulla. E a Grazia lo ribadisce ancora: «Rifarei quella scelta criticata, ma è stata dura, se ti fermi è difficile per chiunque tornare in campo». Non si pente nemmeno di aver parlato in televisione della sua crisi coniugale. Anche se oggi gli "scontri" in famiglia sono altri.  «La gestione familiare è oggetto di scontro tra noi. Io sono rigida con i ragazzi, non transigo sulle regole, lui è più morbido». Poi c'è da gestire la famiglia allargata «che pone grandi sfide». La più importante? «Far sentire a Costanza, la figlia di Guido che vive con noi da anni, che per me non c’è differenza tra lei e gli altri due figli». E ancora:  «Per Costanza ho puntato la sveglia di notte, per anni: volevo controllare che fosse a casa all’orario stabilito. Amore ricambiato: lei mi aiuta a gestire i fratelli piccoli. Ora ha 19 anni». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA