Blink 182, il fondatore Mark Hoppus ha il cancro da tre mesi: «Fa schifo e ho paura»

Blink 182, il bassista Mark Hoppus ha il cancro da tre mesi: « Fa schifo e ho paura»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Giugno 2021, 11:38

Ha il cancro Mark Hoppus, il bassista fondatore del gruppo pop punk Blink-182. Lo ha rivelato sui social, attraverso due storie Instagram, in cui ha scritto che negli ultimi tre mesi ha subito la chemioterapia e che sta «cercando di rimanere fiducioso e positivo. Ha pubblicato anche un'immagine in cui si vede ha dovuto tagliarsi i capelli per poter seguire le cure prescritte dai dottori.

Mark Hoppus, chi è

Hoppus è un membro dei Blink-182 insieme a Travis Barker e Matt Skiba, che ha sostituito il co-fondatore Tom DeLonge nel 2015. La band ha vinto un album di platino con Take Off Your Pants and JacketEnema of the State. Molte delle canzoni del gruppo sono state scritte da lui. 

Il messaggio

«Negli ultimi tre mesi sono stato sottoposto a chemioterapia per un tumore», ha scritto su Instagram il musicista californiano. «Ho il cancro. Fa schifo e ho paura, e allo stesso tempo ho la fortuna di avere dottori incredibili, famiglia e amici che mi aiutano a superarlo». Una battaglia che è ancora all'inizio. «Ho ancora mesi di terapia davanti a me, ma sto cercando di rimanere fiducioso e positivo. Non vedo l'ora di essere libero dal cancro e di vedervi tutti a un concerto nel prossimo futuro. Con affetto».


La carriera

Nato a Ridgecrest, California, nel 1972 Mark Hoppus fonda i Blink-182 nel 1992 con il cantante e chitarrista Tom DeLonge e il batterista Scott Raynor, sostituito poi da Travis Barker nel 1998. La band all'inizio si chiama Blink, ma è costretta a cambiare nome perché è uguale a un altro gruppo. Così viene aggiunto «182», ovvero il numero di volte che Al Pacino dice "fuck" in Scarface. I Blink si sciolgono nel 2005, ma poi tornano insieme e oggi la band si esibisce con il cantante Matt Skiba, che nel 2015 ha preso il posto di Tom DeLonge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA