BARBARA D'URSO

Gina Lollobrigida da Barbara D'Urso: «Il matrimonio con Rigau? Non c'è mai stato». E fa il tifo per le coppie gay

Domenica 25 Ottobre 2020 di Eva Carducci

Paladina dei diritti LGBTQ Gina Lollobrigida, 93 anni, è intervenuta in collegamento da casa nella trasmissione Live! Non è la D’Urso per parlare dei diritti a seguito della dichiarazione del Papa, favorevole alle unioni civili anche per le coppie gay. «Per me è una causa molto importante» ha commentato l’attrice: «Specialmente in questo momento. Tutti noi dobbiamo avere lo stesso diritto a vivere la vita in piena libertà, nel rispetto di tutti. Ognuno di noi ha le proprie idee, possiamo non condividerle, ma dobbiamo rispettarle. Resta il fatto che tutti noi dobbiamo avere gli stessi diritti. Quello del Papa è stato un passo molto importante».

Dalle unioni civili all'ipotetico matrimonio dell'attrice millantato dal suo ex assistente, Francisco Rigau, che ha diffidato la D’Urso dopo i promo della puntata: «Il matrimonio con Rigau non c’è mai stato, bisogna che sia chiara questa cosa», ha risposto ferma la Lollobrigida.

Il manager e collaboratore dell'attrice invece Andrea Piazzolla, rinviato a giudizio per le accuse di aver manipolato la madre, è arrivato sull’orlo del baratro con un tentativo di suicidio ed è intervenuto in diretta: «Il processo non è successo nulla di nuovo, Francisco Rigau invece il 16 di settembre si è presentato al registro civile di Barcellona per riscrivere nuovamente il presunto matrimonio. Ci sono i documenti che lo provano. Gli avvocati, se avessero un minimo di buonsenso, dovrebbero dire al loro cliente di non importunare una donna di 93 anni. Lui continua a acquisire lo stato di coniuge, ma non a costruire un rapporto con Gina, fate voi i conti». Ha commentato così l’attrice:  «Io non vedo l’ora che vada in prigione. Lo spero, è un mascalzone e deve andare in galera. Deve pagare per quello che ha fatto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento