Avetrana, morto il sindaco Antonio Minò: si era ammalato di Covid ad aprile

Avetrana, morto il sindaco Antonio Minò: si era ammalato di Covid ad aprile
2 Minuti di Lettura
Venerdì 17 Settembre 2021, 10:13

È morto per le complicanze cardiache e respiratorie Antonio Minò, 62 anni, sindaco di Avetrana (Taranto), che aveva contratto il Covid nell'aprile scorso. Era stato trasferito nell'ospedale di San Giovanni Rotondo, dalla rianimazione dell'ospedale Giannuzzi di Manduria (Taranto). Minò lascia la moglie e due figlie. Era stato eletto nel giugno del 2016 con una coalizione di centrodestra e stava preparando la sua seconda candidatura.

Covid a Napoli, Francesco morto a 31 anni: «Mio marito non era no vax, è stato contagiato mentre aspettava il vaccino»

Covid, morto il sindaco di Avetrana: Antonio Minò aveva 62 anni

Su Facebook il saluto del vicesindaco di Avetrana, Alessandro Scarciglia: «Semplice, gioioso e con lo sguardo rivolto sempre lontano. Nella tua vita - scrive - hai combattuto tanto, vincendo diverse battaglie», ma «non ce l'hai fatta a superare le conseguenze di questo maledetto Covid. Oggi la comunità avetranese, la tua comunità, perde una grande persona». Esprimono cordoglio anche il commissario regionale di Forza Italia, l'on Mauro D'Attis, e il vice commissario, il sen Dario Damiani: «Con Antonio Minò - scrivono - perdiamo un amico e un collega che si è dedicato alla politica e alla gestione della cosa pubblica con tanta passione. La comunità di Avetrana perde il suo sindaco, che quasi certamente sarebbe stato rieletto in queste elezioni amministrative».

© RIPRODUZIONE RISERVATA