Violenze sulla moglie, scatta l'arresto

Violenze sulla moglie, scatta l'arresto
di Raffaella Patricelli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Dicembre 2021, 13:42

Aveva continui scatti d'ira che sfogava sulla moglie, quasi ogni giorno. E' stato così che la donna esasperata ha chiesto aiuto ai carabinieri e ha cercato di allontanarsi da lui. Dopo le denunce però all'inizio di quest'anno i due si sono ricongiunti. La donna pensava di poterlo aiutare ad uscire dai suoi problemi di alcool, lui per un momento è sembrato pentito. È stata l'ennesima trappola perché poco tempo dopo la riappacificazione sono ritornate le violenze domestiche e le umiliazioni. I carabinieri del reparto territoriale di Aprilia, diretti dal comandante Michele Piccione (con il coordinamento del tenente colonnello Paolo Guida) sono intervenuti ogni volta cercando di tutelare la vittima e ieri mattina hanno bloccato l'aguzzino.
In arresto un uomo di 49 anni, di origini romene, accusato di maltrattamenti in famiglia e di una lunga serie di aggravanti. Due gli episodi clou che si sono verificati tra settembre e novembre scorsi. Dopo essere tornati insieme, l'uomo non si è affatto allontanato dall'alcool. Anzi. Ha continuano a bere e poi a riversare le sue frustrazioni sulla moglie. Il 7 settembre scorso il 49enne ha aggredito la donna in cucina, nella loro abitazione, colpendola al volto con un tubo in metallo provocando alla poveretta un trauma cranico. L'aveva colpita al volto tra il sopracciglio destro e il capo. La vittima è stata soccorsa dai militari e trasferita in clinica per le cure del caso. La cucina era ricoperta di sangue. Il secondo episodio è avvenuto, invece, il 29 novembre scorso: l'uomo ha picchiato con calci e pugni la consorte, poi si è scagliato anche contro la sorella di lei che era lì ed ha assistito alla terribile scena. Non contento il 49enne si è sfogato anche sull'auto della parente, danneggiandola pesantemente. Anche in questo caso i carabinieri sono intervenuti giusto in tempo per placare la sua ira e allontanarlo per l'ennesima volta. Ora, al termine di ulteriori accertamenti, è arrivato l'ok della Procura e l'ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Latina: il 49enne è stato arrestato e condotto ai domiciliari presso una dimora differente da quella della donna.


LE DENUNCE
Numerose negli ultimi due anni le denunce presentate dalla vittima, soprattutto nel periodo tra il febbraio e il novembre del 2020. Poi la folle decisione di tornare insieme fino ad arrivare alle violenze estreme ed inaccettabili per cui se non fossero intervenuti i carabinieri in tempo si sarebbero avute conseguenze tragiche. Ad Aprilia si sta registrando una recrudescenza del fenomeno della violenza di genere.
L'80% delle aggressioni per cui in quest'ultimo anno è stato necessario l'intervenuto dei militari di via Tiberio sono collegate ai reati previsti dal codice rosso, quello contro le violenze di genere.


IL CASO
Un dato preoccupante. E ieri un altro episodio ha riguardato Aprilia: un uomo arrestato per maltrattamenti sulla ex è stato arrestato per evasione. E' stato fermato mentre camminava a piedi in via Fossignano, si era allontanato da una dimora a Tor San Lorenzo e probabilmente aveva intenzioni malsane, ma sulla sua strada per fortuna ha trovato i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA