Torna il Papa e incontra 500 poveri

2 Minuti di Lettura
Sabato 16 Ottobre 2021, 05:01

LA VISITA
ASSISI Papa Francesco torna ad Assisi. Lo farà venerdì 12 novembre. Sarà un momento di preparazione alla quinta edizione della Giornata mondiale dei poveri istituita da Francesco con lo scopo di sensibilizzare all'ascolto del grido dei poveri e dei sofferenti e prevista domenica 14 novembre sul tema del Vangelo di Marco: I poveri li avete sempre con voi. Il fulcro della visita sarà Santa Maria degli Angeli nella cui basilica Bergoglio si recherà in forma privata per incontrare un gruppo di 500 poveri provenienti da tutta Europa, trascorrere con loro un momento di ascolto e preghiera e forse condividere un pranzo. Di un possibile ritorno del Papa si è iniziato a parlare mercoledì quando un elicottero proveniente dal Vaticano è atterrato nel campo di calcio di Santa Maria degli Angeli. Ad accogliere la delegazione vaticana c'era anche il custode del protoconvento della Porziuncola. Dopo un colloquio durato un paio d'ore l'elicottero è ripartito alla volta di Roma. La visita sembra circoscritta a Santa Maria degli Angeli ma non è da escludere del tutto che il Papa possa raggiungere la basilica di San Francesco per una preghiera sulla tomba del santo.
«Questa nuova visita dichiara il vescovo della diocesi di Assisi Nocera Umbra Gualdo Tadino e della diocesi di Foligno, monsignor Domenico Sorrentino ci riempie il cuore di gioia e porta alla nostra memoria quanto il Santo Padre fece nel suo pellegrinaggio ad Assisi del 4 ottobre 2013. Nell'occasione volle con sé i poveri nella sala della Spogliazione e pranzò poi con loro nel centro di prima accoglienza che da allora ha preso il nome di Casa Papa Francesco. Il gesto è significativo anche per il fatto che, nel frattempo, il Papa stesso ha voluto centrare su Assisi l'iniziativa Economy of Francesco, facendo appello a giovani economisti e operatori economici di tutto il mondo per un processo di rinnovamento dell'economia che metta al centro proprio la questione dei poveri. Tutte cose che ci invitano a metterci in piena sintonia con il Vangelo alla scuola di san Francesco che seppe vedere Cristo nei poveri e si fece per questo povero tra i poveri».
Soddisfazione per l'arrivo del pontefice viene espressa anche dal sindaco Stefania Proietti: «Proviamo una immensa gioia al pensiero di riavere ad Assisi, per la quinta volta nel suo Pontificato, il nostro Santo Padre. La sua visita ci emoziona e ci rallegra profondamente. Papa Francesco conferma ancora una volta di essere un amico fraterno della nostra città. Ad Assisi si è già recato il 4 ottobre 2013, il 4 agosto e il 20 settembre 2016. L'ultima volta il 3 ottobre dello scorso anno, in forma privata a causa dell'emergenza Covid, per la la firma della sua enciclica Fratelli tutti». Un'altra visita di Bergoglio ad Assisi è programmata da tempo per l'autunno del prossimo anno nell'ambito di Economy of Francesco.
Massimiliano Camilletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA