Todi, tutto pronto per Open doors: l'arte contemporanea a San Lorenzo

Todi, tutto pronto per Open doors: l'arte contemporanea a San Lorenzo
1 Minuto di Lettura
Domenica 15 Agosto 2021, 05:01

L'EVENTO
TODI La terza edizione di Todi Open doors, originale mostra d'arte contemporanea diffusa, allestita negli androni dei palazzi storici della città prenderà il via domenica 29.
La mostra ha solo tre anni ma ha già saputo assumere una propria identità e un suo carattere. Appuntamento per il taglio del nastro alle 11,30 alla Residenza d'epoca San Lorenzo, nella via omonima. Anche se varata di recente la mostra è ormai considerata un appuntamento di cartello del Todi Festival. La formula, sperimentata con successo nelle scorse edizioni, prevede l'avvicendarsi di curatori ed artisti in un'ottica di incontro e confronto di temi, linguaggi e visioni artistiche differenti. Il tutto per l'organizzazione degli artisti Michele Ciribifera e Silvia Ranchicchio e dell'associazione Art Out, con il patrocinio e il contributo del Comune di Todi. L'edizione 2021 è curata da Matteo Pacini e Barbara Pavan. Sono stati invitati a partecipare gli artisti Elham M.Aghili, Mariantonietta Bagliato, Federico Bianchi, Myvanwy Gibson, Wolfgang A.Kossuth, Matteo Lucca, Monica Pennazzi, Giulia Spernazza che dovranno trasformare un luogo di passaggio, libero ed aperto a tutti, in uno spazio di fruizione dell'arte articolato, eclettico, eterogeneo. Gli allestimenti dovranno trasformare gli austeri, bui androni dei palazzi medievali e rinascimentali in moderni accoglienti atelier adatti ad ospitare opere contemporanee che traggono dalla luminosità le loro suggestioni. Lu.Fog.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA