segue dalla prima
E come anticipato ieri, Rudy potrebbe passare proprio a Perugia

2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Novembre 2021, 05:02

segue dalla prima
E come anticipato ieri, Rudy potrebbe passare proprio a Perugia le prossime festività natalizie, accolto dalla maestra delle elementari che gli è rimasta accanto in tutti questi anni. «È il momento conclusivo di una vicenda dolorosa. Il primo pensiero va alla vittima e alla sua famiglia. Rudy Guede ha fatto un percorso rieducativo eccellente: un percorso riconosciuto anche dal magistrato di sorveglianza», ha commentato il suo legale, l'avvocato Fabrizio Ballarini, che si è occupato della richiesta di liberazione anticipata. Rudy ha aspettato la decisione del magistrato svolgendo i soliti compiti di volontario e «vorrebbe essere solo dimenticato». Lo ha spiegato il professor Claudio Mariani, che insegna al Centro studi criminologici di Viterbo e ha seguito Guede in tutto il suo percorso detentivo. «Su ogni storia ha aggiunto - prima o poi dovrebbe calare il sipario. Rudy la mattina alle 8 prende servizio come volontario alla mensa della Caritas e il pomeriggio lavora nella biblioteca del nostro centro studi per mantenersi. Non c'è più altro da aggiungere a questa storia eccetto il fatto che la vita di una giovane ragazza inglese è stata stroncata e dalla sua famiglia abbiamo potuto imparare la grande dignità e il valore del silenzio».
«Resta l'amarezza che non si sia mai pentito», è stato invece il commento di Raffaele Sollecito, assolto in via definitiva con Amanda Knox per l'omicidio nel 2015. «Non discuto sulla pena perché la condanna era quella, e tutti rispettiamo la legge -ha detto all'Ansa -. Resta l'amarezza soprattutto per me, che tramite le sue bugie stavo rischiando di scontare una pena per un qualcosa che non mi sono mai sognato nemmeno di pensare».
E. Prio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA