Premio Sereni a Marchese e Mianiti Gli studenti incoronano Balzano

2 Minuti di Lettura
Martedì 16 Novembre 2021, 05:03

Si è chiusa a Perugia la seconda edizione del Premio Letterario intitolato a Clara Sereni con le vittorie delle scrittrice Maria Marchese e Mariangela Mianiti. La prima con l'opera inedita Sam è tornato nei boschi mentre Mianiti con Organsa, pubblicato da Il Verri edizioni. Il premio intitolato all'intellettuale scomparsa nel 2018 ha sia una sezione dedicata agli inediti che ai libri già pubblicati ed è promosso dall'Associazione Officina delle Scritture e dei Linguaggi, ali&no editrice insieme alla famiglia Sereni e al Comune di Perugia.
Le tematiche al centro delle attenzioni del comitato scientifico sono quelle legate a tematiche legate all'universo femminile, storie di resilienza e di impegno civile. Tra gli altri riconoscimenti per la sezione inediti il secondo posto è andato a Greta Bienati con Il re dei serpenti, mentre è arrivata terza Angela Giannitrapani, autrice di Con cura.
Altra sezione del Premio Sereni era quella della giuria popolare che quest'anno ha premiato Marco Balzano con Quando tornerò, pubblicato per Einaudi, con i voti degli studenti delle scuole secondarie di II grado e dell'Università di Perugia. Novità di quest'anno è stato il riconoscimento Amici del Premio Clara Sereni, attribuito a Dacia Maraini.
NATI PER LEGGERE
Le attività legate al mondo libro ripartono questa settimana da Città della Pieve dove domani (ore 16.45) nei locali del Palazzo della Corgna si terrà il seminario I libri inclusivi: un linguaggio d'amore universale. Iniziativa organizzata in occasione della settimana Nati per Leggere, progetto nazionale di promozione della lettura per la fascia 0-6 anni. All'incontro parteciperanno dottoresse della Usl, logopedisti, educatrici di Asilo Nidoe insegnanti della scuola d'infanzia.
G. Ago.

© RIPRODUZIONE RISERVATA