CULTURA
Oltre alla senatrice a vita Liliana Segre, madrina e presidente onoraria,

1 Minuto di Lettura
Domenica 24 Gennaio 2021, 05:01

CULTURA
Oltre alla senatrice a vita Liliana Segre, madrina e presidente onoraria, il Premio letterario nazionale Clara Sereni conta sempre più su nomi di rilievo del panorama culturale italiano, come Chiara Ingrao, Valentina
Fortichiari e Silvia Calamandrei. La seconda edizione vedrà però anche la partecipazione della scrittrice Benedetta Tobagi, che si è detta «onoratissima di questo incarico». Ha accolto così la proposta di presiedere la giuria specialistica della seconda edizione del Premio. La giornalista e scrittrice, da sempre impegnata in tematiche educative e di legalità molto vicine allo spirito che ha mosso l'impegno sociale di Clara Sereni, seguirà i lavori della giuria del concorso letterario per la narrativa edita e inedita.
LA NOVITÀ
Francesca Silvestri, coordinatrice del progetto, nel presentare il nuovo bando 2021 durante un incontro on line con le vincitrici della prima edizione, ha sottolineato la novità di quest'anno che comprende anche il tema della fantascienza in omaggio alla ripubblicazione da parte di ali&no editrice dell'opera di esordio di Clara Sereni, Sigma epsilon, in uscita afebbraio, romanzo breve risalente agli anni Settanta e ormai introvabile sul mercato. Il bando della seconda edizione è già disponibile e scaricabile dal sito ufficiale www.premioletterarioclarasereni.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA