«Bar come disco, basta» Sui social i video dei party

«Bar come disco, basta» Sui social i video dei party
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Settembre 2021, 05:02

IL CASO
«Ora basta. Non è possibile che alcuni bar siano trasformati in vere e proprie discoteche, con la gente che balla senza mascherine e tutti intorno al bancone per prendere da bere. Ma per quale motivo ci devono essere degli esercenti e dei clienti che da un anno e mezzo si impongono dei sacrifici per rispettare le regole e invece c'è chi fa come gli pare? Ma le regole valgono per tutti oppure no?».
Evidentemente no. Almeno stando a sentire quanto racconta un commerciante del centro, titolare di un locale pubblico che come tanti altri suoi colleghi e molti altri perugini è stato raggiunto da alcuni video che stanno girando in queste ore in particolar modo in alcune chat di whatsapp e raccontano di serate (da quanto si apprende molto recenti) in cui in almeno tre locali sarebbero quasi completamente saltate le norme anti-covid tra party al chiuso senza mascherine e bar di fatto trasformati in discoteche. Per la rabbia non solo di chi le regole le rispetta con importanti sacrifici ma anche di chi da oltre un anno e mezzo quel tipo di serate non può più farle perché c'è il divieto degli assembramenti.
Un locale in centro e almeno un paio in periferia: sarebbero questi i pubblici esercizi nell'occhio del ciclone anzitutto degli stessi esercenti e colleghi dopo la condivisione di alcuni video nel mondo dei social network.
Secondo quanto si apprende, in questi video sarebbero raccontate queste serate in completo spregio delle normative ma anche in totale disprezzo di chi invece le regole le rispetta.
A proposito di chi non rispetta le regole, gli agenti della polizia locale diretti da Nicoletta Caponi sono al lavoro per definire in ogni dettaglio quanto trovato all'interno dell'african pub nella notte tra domenica e lunedì, dopo essere intervenuti a seguito delle segnalazioni di rumori e musica particolarmente alta giunte da alcuni residenti della zona intorno a Piazza del Bacio.
Gli agenti intervenuti avrebbero trovato all'interno del locale una settantina di persone, anche in questo caso impegnate in un party in cui probabilmente non sarebbero state completamente rispettate le norme anti-Covid. Per questo motivo, i proprietari della struttura potrebbero andare incontro non solo a una super multa ma anche alla possibilità che il locale venga chiuso per qualche giorno come ulteriore sanzione. Da sottolineare come, non molto tempo fa, il locale è già stato chiuso per cinque giorni.
Michele Milletti
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA