Assisi, spettacolo di luci il presepe è più grande

Assisi, spettacolo di luci il presepe è più grande
2 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Dicembre 2021, 05:01

VERSO IL NATALE
ASSISI «Il Signore Gesù è luce vera, che sia lui benedizione per tutti». Queste le parole pronunciate ieri pomeriggio dal custode del sacro convento fra Marco Moroni in occasione del via al programma natalizio dei frati della basilica di San Francesco d'Assisi iniziato alle 17 con la messa, cui ha fatto seguito la benedizione del presepe e l'accensione dell'albero di Natale installato nella piazza inferiore della basilica. Si tratta di un abete bianco di 15 metri donato dal comune di Castel Ivano in provincia di Trento. Addobbato con circa 40 mila luci a led, proviene da foreste certificate della frazione di Villa Agnedo. Il presepe presenta diverse novità rispetto allo scorso anno. Alle videoproiezioni sulla basilica di San Francesco, sulla cattedrale di San Rufino e in piazza del Comune si sono aggiunte quelle sulla basilica di Santa Chiara e sull'abbazia di San Pietro. Le installazioni di luce, realizzate da Enel X, sono accompagnate da sculture a grandezza naturale, illuminazioni artistiche colorate sulle case del centro storico, visibili dalla pianura, e stelle che illuminano il percorso tra i siti coinvolti. Nella basilica superiore di San Francesco è stato inoltre inaugurato il presepe che il gruppo presepio artistico Parè di Conegliano ha donato a Papa Francesco nel 2019. Un presepio carico di riferimenti al territorio veneto che rimarrà esposto fino al 10 gennaio. I personaggi in legno, alti 130 centimetri, sono stati scolpiti a mano dai maestri artigiani di Ortisei. Ieri sono tornati anche i mercatini di Natale, in programma fino al 19 dicembre in piazza Santa Chiara. I mercatini sono organizzati sotto una tensostruttura dalla pro loco Santa Maria degli Angeli e vedono protagonisti una ventina di espositori artigiani con presepi fatti con legno d'olivo, addobbi natalizi, manifatture di articoli in cuoio e in legno, della bigiotteria e cachemire. A Palazzo Monte Frumentario da ieri sono aperte le porte della casa di Babbo Natale, dove Santa Claus introduce gratuitamente grandi e piccoli nel suo magico mondo.
Massimiliano Camilletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA