Troppe tasse da pagare va dal commercialista e lo prende a sprangate

Troppe tasse da pagare va dal commercialista e lo prende a sprangate
2 Minuti di Lettura
Martedì 17 Agosto 2021, 05:01

IL CASO
Prende a sprangate un commercialista di Frosinone perché a suo dire non aveva trovato degli escamotage per fargli pagare meno tasse. Autore del deprecabile episodio che si è verificato qualche giorno fa nel capoluogo ciociaro F.D. un agente di commercio di 45 anni residente a Fondi. L'uomo adesso è stato denunciato per lesioni personali e per detenzione di arma atta ad offendere. Dalle prime informazioni raccolte sembra che l'agente di commercio che era partito dalla città pontina di primo mattino, si è recato nello studio del commercialista ubicato in via Adige. Quest'ultimo, va detto, gestisce uno studio associato. Si tratta di professionisti molto conosciuti a Frosinone proprio per la loro serietà e correttezza sul lavoro. Tornando all'agente di commercio, dopo aver citofonato, ha chiesto immediatamente spiegazioni circa una somma che avrebbe dovuto pagare nella denuncia dei redditi. Il commercialista che aveva intuito che il cliente si trovava in stato di grande agitazione, ha preferito affrontarlo per strada e di farsi accompagnare dal fratello. Ma ogni spiegazione si è rivelata inutile. In fondo si trattava di una modica somma che avrebbe dovuto pagare soltanto perché quest'anno aveva fatturato di più . Secondo l'agente di commercio, però, un bravo commercialista avrebbe dovuto trovare delle scappatoie per evitare di sborsare quel denaro. È stato a quel punto che dopo le minacce e gli insulti, l'uomo ha tirato fuori una spranga di ferro che aveva nascosto dentro la giacca di jeans ed ha sferrato un colpo sulla testa del professionista che è caduto a terra in una pozza di sangue. Ad accorrere in aiuto del malcapitato un negoziante che vedendo la scena ha subito cercato di bloccare l'aggressore. Sono intervenuti i medici dell'ambulanza del 118 che hanno provveduto a prestare le prime cure al ferito ed a trasportarlo presso l'ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone. I sanitari del Pronto soccorso, proprio per scongiurare eventuali complicazioni da quel colpo inferto ( la vittima ha riportato una profonda ferita alla tempia) hanno sottoposto il paziente ad una Tac. Subito dopo gli hanno praticato sette punti di sutura. Fortunatamente le condizioni del commercialista non desterebbero preoccupazione. I medici del nosocomio frusinate hanno stilato una prognosi di 15 giorni. Nel frattempo gli agenti della sezione Volanti hanno avviato le indagini per identificare il cliente che subito dopo l'aggressione si era allontanato da quella strada. E proprio a distanza di alcune ore è stato identificato e denunciato. Di certo c'è che per qualche centinaio di euro in più da pagare nei giorni scorsi si è rischiata una tragedia. La vittima adesso si è rivolta ad un legale per essere rappresentata nelle opportune sedi.
Marina Mingarelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA