Tlc, l'azienda di Giuseppe Del Prete nata nel garage di casa è tra le prime cento in Italia per innovazione

Tlc, l'azienda di Giuseppe Del Prete nata nel garage di casa è tra le prime cento in Italia per innovazione
3 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Aprile 2022, 13:35 - Ultimo aggiornamento: 18:03

IL PERSONAGGIO
«Il nostro principio ispiratore è che non esistono situazioni impossibili, ma solo soluzioni straordinarie. Nei prossimi anni assisteremo ad una crescita delle nuove reti in fibra ottica Ftth in tutta Italia che farà da volano alla nostra economia. E' compito nostro spiegare alle aziende come una connessione Ftth in fibra ottica può cambiare loro la vita rendendole più competitive ed aggressive sul mercato». Il formiano Giuseppe Del Prete, 43 anni, è il Ceo della Tlc Telecomunicazioni che per il secondo anno consecutivo è tra le prime 100 aziende in Italia per innovazione e sviluppo.

Si è aggiudicato il Milano Marketing Festival TOP 100 Award 2022 il premio Top Products verrà conferito lunedì 2 maggio nella città meneghina dal gruppo Class Editori - per essere un punto di riferimento nazionale nel portare la fibra ottica dove non c'è sia a livello aziendale che domestico, offrendo ai propri clienti un servizio tecnologicamente all'avanguardia, con standard qualitativi eccellenti e con riduzione dei costi.

«Una piccola compagnia telefonica nata nel 2005 nel garage di casa e che in questi anni si è trasformata in una splendida realtà specializzata nel fornire internet in fibra ottica dedicata a progetto ai clienti top business spiega l'amministratore unico - Ad oggi contiamo sette dipendenti, circa un centinaio tra agenti e collaboratori e diverse migliaia di clienti, soprattutto business, sparsi in tutta Italia». «Ho fondato quest'attività quando avevo 25 anni continua Del Prete anche se a dire il vero in precedenza con una partnership avevo già intrapreso questo percorso. Poi sciolsi questa collaborazione e decisi di proseguire da solo fondando Tlc. Ero studente fuori corso alla facoltà di Giurisprudenza (si laureò qualche anno dopo, ndr), avevo tanti sogni ma pochi mezzi economici. Armato di tanto coraggio, un pizzico di incoscienza ed avendo come traino una grande voglia di vincere, in questi anni, partendo praticamente da zero, ho costruito un'azienda presente su tutto il territorio nazionale. E' con questo entusiasmo, che ora la guido con l'obiettivo di puntare sempre a nuovi traguardi. La nostra mission è offrire servizi all'avanguardia a costi contenuti dando al cliente il valore aggiunto di sentirsi a casa».
Il prestigioso riconoscimento lo ritirerà insieme al direttore commerciale Marco Bove, che esprime con grande soddisfazione l'ennesimo encomio: «L'assegnazione per il secondo anno consecutivo non fa altro che confermare la nostra strategia di mercato: personalizzare il servizio cliente per cliente, spingendo sempre più sul portare internet in fibra ottica dedicata a progetto ovunque, sui sistemi di backup e sui trasporti L2 per collegare più sedi anche molto distanti tra loro in sicurezza, senza uscita su internet».
Andrea Gionti
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA