Volley, la Top Cisterna a caccia di un posto in Europa. Falivene soddisfatto: «Ora ci tocca vincere»

Volley, la Top Cisterna a caccia di un posto in Europa. Falivene soddisfatto: «Ora ci tocca vincere»
di Gaetano Coppola
3 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Maggio 2022, 16:34

«E ora ci tocca vincere». Lo dice scherzando il presidente della Top Volley Cisterna, ma la conquista della finale dei play-off che aprono la porta alla partecipazione alla Challenge Cup europea è motivo di orgoglio e soddisfazione. Abbiamo lottato in campionato e nei play-off e adesso ci giocheremo questa finale contro Piacenza. Purtroppo non potremo disputarla in casa. Abbiamo visto che gli atleti, e non solo i nostri, cominciano ad accusare un po' la stanchezza di un campionato che si sta prolungando oltre la stagione regolare e affrontare l'ennesima trasferta potrebbe toglierci un po' di energie. I ragazzi sono però molto determinati e con gara unica tutto può succedere. La vittoria su Monza dell'altra sera (3-1) conferma il momento di grazia di una squadra che partita in sordina e bersagliata da infortuni e malattie è riuscita a ricostruirsi sotto la guida di coach Fabio Soli, disputando un finale di campionato davvero esaltante.


«Abbiamo lavorato tanto e stiamo continuando ad allenarci anche in questa fase conclusiva del campionato - dice lo schiacciatore Giacomo Raffaelli, mvp della gara di sabato sera - Siamo un bel gruppo e si vede, altrimenti non saremmo arrivati qui. Anche con Monza eravamo partiti male subendo il loro gioco ma siamo stati capaci di invertire l'andamento del match. Abbiamo ancora qualcosa da migliorare e lo faremo in settimana prima di questa meritatissima finale». E a proposito di gruppo sarà un peccato non poter rivedere in campo nella prossima stagione questo stesso sestetto.


Il mercato è aperto e cominciano a circolare le solite voci che fanno storcere il naso al presidente Falivene. C'è una solida certezza che si chiama Fabio Soli, il tecnico che è stato l'artefice della progressione della squadra. E la concreta possibilità di rinnovo per Michele Baranowicz, un palleggiatore che è una garanzia in campo. Fine prestito per il centrale Bossi e per il campione del Mondo Tommaso Rinaldi che rientreranno a Modena.
Purtroppo è invece certo che lo schiacciatore canadese Stephen Maar, uno dei pilastri di questo gruppo, lascerà la Top Volley per aggregarsi a quella stessa Monza che l'altra sera ha contribuito ad affossare. «Per il resto non ci sono che trattative - dice il presidente Falivene - Stiamo parlando con i procuratori e tutto dovrà essere definito. Qualcuno resterà, altri inevitabilmente andranno via». L'ingaggio di Ivovic e Gironi? «L'ho sentito dire anch'io. Giochiamoci questa finale - conclude - poi dalla settimana prossima cominceremo a parlare di mercato». E per tornare alla finale di venerdì contro Piacenza da registrare anche la soddisfazione del sindaco di Cisterna, Valentino Mantini: «Noi ci crediamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA