«Voglio incontrare i presidi della scuole»

1 Minuto di Lettura
Domenica 23 Gennaio 2022, 05:05

«La mia intenzione era quella di incontrare i dirigenti scolastici per allineare meglio anche la comunicazione, altrimenti si rischia un disallineamento che potrebbe creare preoccupazioni per genitori dei bambini che devono andare a scuola». Damiano Coletta precisa così «una mia frase, riportata in modo decontestualizzato dopo il tavolo in Prefettura di venerdì, e che aveva un senso diverso. La mia intenzione era quella di ascoltare i presidi, per avere una loro percezione: riconosco che stanno lavorando in situazione di grande difficoltà e dobbiamo cercare di superare questa fase, che mi auguro si avvii verso un rallentamento nei prossimi 10 giorni. Qui nessuno bacchetta nessuno. Io ho parlato di punto di non ritorno riferendomi al fatto che ormai, visto che siamo al picco, non si può più parare di chiusura delle scuole, ma solo di ridefinire i modi di gestione delle classi. Peraltro, i sindaci non hanno il potere di chiudere le scuole, bisogna attenersi ai dettati ministeriali». Coletta precisa: «Nei prossimi giorni spingerò sulla linea vaccinale: la Asl sta mettendo a disposizione maggiori opportunità per i tamponi, gli open day stanno avendo successo, abbiamo numeri importanti di prime dosi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA