Latina, lo schianto dei ragazzi che vedono i carabinieri e scappano: in auto nascondevano droga

Latina, lo schianto dei ragazzi che vedono i carabinieri e scappano: in auto nascondevano droga
di Laura Pesino
2 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Ottobre 2021, 05:02 - Ultimo aggiornamento: 10:24

Una fuga maldestra nel tentativo di scampare a un eventuale controllo dei carabinieri, la corsa per le strade cittadine e poi lo schianto. E' la folle notte di tre ventenni del capoluogo, rimasti tutti feriti in un incidente stradale avvenuto a Latina lungo viale Kennedy.
Secondo la ricostruzione dei militari che erano impegnati in un servizio sul territorio, i tre giovanissimi, a bordo di una Golf, hanno incrociato la pattuglia e prima ancora di essere fermati, nel timore di essere sottoposti a un eventuale controllo, hanno accelerato la corsa nel tentativo rocambolesco di seminare i carabinieri. Hanno percorso alcune strade limitrofe, ma proprio l'elevata velocità li ha poi traditi. Alla prima curva il conducente non è riuscito a tenere la strada, ha perso il controllo e l'auto si è schiantata contro alcuni alberi lungo la carreggiata. La vettura, finita in un campo, era completamente distrutta ed è stata immediatamente raggiunta dai carabinieri.

Il 21enne che era alla guida, lasciando nell'auto gli amici, ha cercato di nuovo una fuga disperata a piedi nel tentativo di far perdere le sue tracce, ma è stato presto raggiunto dai militari. Gli altri due, rimasti intrappolati tra le lamiere del veicolo, sono stati soccorsi dalle ambulanze del 118 e trasportati all'ospedale Goretti. Uno di loro ha riportato ferite e lesioni giudicate dai sanitari guaribili in 30 giorni, per l'altro invece le condizioni cliniche sono più serie e la prognosi resta riservata.

La corsa per sfuggire ai militari è costata al 21enne, originario della provincia di Roma, una denuncia per una lunga serie di reati: il giovane è infatti accusato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali stradali gravi e fuga in caso di lesioni personali stradali. Ha messo a rischio la sua vita e quella dei suoi coetanei, probabilmente per nascondere la droga che aveva con sé ma le conseguenze sono state decisamente peggiori. I carabinieri infatti lo hanno sottoposto a una perquisizione trovandogli nelle tasche tre grammi di cocaina. La sua auto è stata sequestrata ed è a disposizione dell'autorità giudiziaria, mentre i militari continuano gli accertamenti per verificare la provenienza dello stupefacente e ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA