Latina, tradito da un etto di marijuana: trentenne arrestato

Latina, tradito da un etto di marijuana: trentenne arrestato
2 Minuti di Lettura
Martedì 18 Gennaio 2022, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 11:30

I carabinieri lo hanno fermato durante i controlli predisposti dal comando provinciale ed effettuati dai militari della sezione radiomobile del Nor della compagnia di Latina e dal nucleo investigativo del reparto operativo dell'Arma. Il trentenne, Manuel D'Angelo, questo il suo nome è stato perquisito dai militari che lo hanno trovato in possesso di un etto di marijuana.


«Una quantità sufficiente per poterne ricavare circa 60 dosi di stupefacenti» spiegano dal comando provinciale dell'Arma. Oltre alla droga i militari hanno anche scoperto materiale che viene abitualmente utilizzato per il confezionamento delle dosi. Il giovane aveva anche della mannite, una sostanza usata per tagliare la cocaina al momento di confezionare le dosi.
Per tutto questo il trentenne del capoluogo è stato arrestato in flagranza di reato con l'accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.


Il giovane che risulta disoccupato era già noto alle forze dell'ordine. Al termine delle formalità di rito, d'intesa con l'autorità giudiziaria, D'Angelo è stato posto agli arresti domiciliari nella sua abitazione.
«I controlli e i servizi di prevenzione predisposti dal comando provinciale continueranno con assiduità- spiegano dall'Arma - affiancando alla capillare perlustrazione del territorio anche un'attività info-investigativa».
Nei giorni scorsi ad Aprilia un cinquantenne era stato fermato con un chilo di cocaina purissima e a dicembre, nel capoluogo, un altro giovane era stato bloccato con mezzo chilo sempre di cocaina nei pressi della zona della movida del capoluogo. In quell'occasione gli inquirenti erano poi anche riusciti a risalire al fornitore dello stupefacente che era anche lui finito in manette.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA