Stalking e violenze due provvedimenti della Procura

Stalking e violenze due provvedimenti della Procura
2 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Ottobre 2021, 05:03

ATTI PERSECUTORI
Atti persecutori e maltrattamenti, botte e minacce di morte tra le mura domestiche, senza risparmiare i figli. Le ennesime storie di violenza contro le donne sono avvenuti a Latina e gli agenti della squadra mobile, a tutela delle due vittime, hanno notificato ieri due provvedimenti di divieto di avvicinamento, di divieto di comunicazione con le parti offese e di allontanamento dalla casa familiare emessi dalla procura. Le indagini degli investigatori hanno consentito di accertare i ripetuti episodi di violenza che erano stati denunciati e di intervenire mettendo in sicurezza le vittime. In uno dei casi in particolare, la famiglia era composta da due 30enni e da due bambini di 4 e 5 anni che hanno purtroppo assistito ai maltrattamenti messi in atto dal padre, un membro della famiglia Di Silvio, nei confronti della madre. La ragazza aveva denunciato di essere costretta a subire aggressioni fisiche e minacce di morte e aveva anche acconsentito, per la sua sicurezza e quella dei bambini, di essere collocata in una struttura protetta insieme ai figli per poter poi fare ritorno nell'abitazione in condizioni di sicurezza e senza più temere per la sua vita. L'uomo, considerato un soggetto pericoloso proprio perché appartenente alla famiglia Di Silvio e già gravato da precedenti in materia di stupefacenti e per reati contro il patrimonio e la persona, è stato allontanato e non potrà comunicare con la parte offesa. Un provvedimento analogo è stato emesso dalla procura e notificato, sempre a Latina, anche a carico di un altro soggetto accusato di atti persecutori e maltrattamenti nei confronti della sua ex compagna. Due casi dunque conclusi in modo positivo, ma che restano emblematici della diffusione del fenomeno della violenza sulle donn.
La.Pe.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA