Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Latina Calcio, ripescaggio: cresce l'ottimismo

Latina Calcio, ripescaggio: cresce l'ottimismo
di Davide Mancini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Luglio 2021, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 11:28

Sono ore di attesa per il Latina Calcio 1932 che continua a sperare nel ripescaggio in serie C. I nerazzurri non attendono altro che un segnale dalla Lega per inviare la documentazione necessaria e ritornare a far parte dei professionisti. Le probabilità oggi più che mai sono alte, l'ottimismo non manca dalle parti del Francioni e quella di oggi potrebbe essere una data particolarmente importante. La Covisoc, infatti, si pronuncerà sugli incartamenti inviati dai club che dovranno dimostrare di aver pagato gli stipendi fino a maggio, saldato le scadenze federali, avere a disposizione una adeguata liquidità, oltre che una fideiussione in regola da 350mila euro e di uno stadio a norma. Chi non offrirà tali garanzie non potrà prendere parte al prossimo campionato, ma avrà comunque tempo fino al 13 luglio per presentare ricorso e far valere le proprie ragioni. Poi, chi è intenzionato a procedere con il ripescaggio, come il Latina Calcio 1932, avrà tempo fino al 19 luglio per inoltrare la domanda, prima però dovrà regolarizzare l'iscrizione alla serie D, tra oggi e il 10 luglio. A quel punto il Consiglio Federale avrà l'ultima parola decretando le società bocciate e quelle che ne prenderanno il posto.


POSTI VACANTI
Con la rinuncia del Gozzano e la proroga al 13 luglio 2021 per l'Acr Messina, sono pervenute in Lega Pro da parte delle neopromosse dalla Serie D, sette domande di ammissione complete della relativa documentazione, tra cui quelle di Campobasso, Fiorenzuola, Monterosi, Aquila Montevarchi, Seregno, Taranto e Trento. Ancora poche ore di attesa, dunque, poi la Lega Pro conoscerà di fatto i nomi dei club regolarmente iscritti. Detto del Gozzano, c'è da registrare la posizione del Campobasso che pare avercela fatta, mentre la Casertana non avendo presentato una documentazione completa (nodo fideiussione) è praticamente fuori dai giochi.

Ad oggi quindi sono due i posti liberi e il Latina verrebbe superato in graduatoria solamente dall' Fc Messina che proprio ieri ha guadagnato l'accesso alla finale play off del girone I. Ma non è da escludere che qualche altro club venga bocciato dalla Covisoc qualora vengano rilevati parametri non congrui alle regole imposte dalla Lega Pro. E, a quanto pare, ci sono almeno un paio di squadre a serio rischio. Se fosse così arriverebbe la matematica certezza del professionismo per i pontini.


LATO TECNICO
Intanto la società continua a lavorare per allestire la squadra, non prima di aver scelto il nuovo allenatore. Dopo aver deciso di non proseguire l'avventura con Raffaele Scudieri, accasatosi al CynthiaAlbalonga, l'idea è quella di arrivare ad un tecnico esperto e di grande carattere. Sarà determinate capire in quale categoria saranno chiamati a giocare i nerazzurri. Al momento sono stati valutati 4-5 profili, tra cui quello di Vincenzo Maiuri.
L'allenatore, classe 1969, ha deciso di lasciare il Rimini ed è in lizza per diventare il prossimo allenatore nerazzurro. Con il club del presidente Terracciano c'è stato un contatto, ma in questo momento i pontini non hanno fretta di chiudere. Prima, dunque, il ripescaggio, poi tutto il resto. Anche perché, in caso di serie C, ci sarà bisogno di una ristrutturazione della rosa, nella quale ricopriranno un ruolo importante gli under.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA