Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Quando il ballo fa rima con inclusione, premio ai ragazzi dell'Inclusive Zumba

Quando il ballo fa rima con inclusione, premio ai ragazzi dell'Inclusive Zumba
di Giuseppe Baratta
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Aprile 2022, 09:15 - Ultimo aggiornamento: 09:17

Sport, divertimento e inclusione, tre parole che messe insieme creano un mix fantastico. Così domenica scorsa, nel palazzetto dello sport di Frosinone, i ragazzi di Inclusive Zumba hanno dato spettacolo davanti al pubblico che li ha applauditi dall'inizio alla fine tributando loro il giusto premio per la performance ma anche, e soprattutto, per il lavoro svolto durante un percorso inclusivo a ritmo di musica sulle entusiasmanti coreografie studiate appositamente per favorire l'apprendimento e la socializzazione. L'occasione è stato l'evento internazionale Roma Dance Sport Game che, nel programma di esibizione di ballo, ha voluto inserire in maniera massiccia anche una sezione interamente dedicata allo sport inclusivo che ha visto cimentarsi anche i 20 specialisti pontini dell'Inclusive Zumba di Latina. «I movimenti e la musica li usiamo come elementi per unire grazie a un corso che si svolge in una tradizionale sala da ballo e che coinvolge adolescenti e adulti, a sviluppo tipico e atipico, accomunati dall'interesse comune del divertimento - spiega Valentina Marcoccio, educatrice e istruttrice qualificata Zin (Zumba instructor network) - il corso è accessibile anche a chi non ha mai praticato danza ma che vuole divertirsi con la musica e si svolge nella scuola di danza di Barbara Milani, in via Sabaudia a Latina, ed è aperto a tutti. Bisogna abbattere la paura del diverso e l'Inclusive Zumba va anche oltre la sala da ballo e si sviluppa all'esterno anche grazie alla partecipazione ad eventi come quello di Frosinone».

A testimonianza della bontà dell'esibizione, oltre agli applausi, ai 20 ballerini speciali di Latina è andato anche un piccolo riconoscimento. «È stato molto emozionante vedere il sorriso sui volti dei miei ragazzi e questo è impagabile per me - conclude Valentina, che dopo una lunga esperienza nel mondo delle associazioni ha voluto scegliere la strada del progetto Inclusive Zumba - durante la consegna degli attestati i ragazzi si sono emozionati con me e gli applausi del pubblico hanno sottolineato un grande momento che sta a metà tra lo sport, l'attività fisica e il divertimento, senza dimenticare il comune denominatore dell'inclusione». Dopo l'appuntamento di Frosinone i ragazzi guidati da Valentina Marcoccio saranno impegnati in un fitto calendario di allenamenti ed eventi che li porteranno a fare nuove entusiasmanti esperienze.
Giuseppe Baratta
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA