Panettone senza confini Tiziana Caruso in finale

Panettone senza confini Tiziana Caruso in finale
2 Minuti di Lettura
Domenica 17 Ottobre 2021, 05:03

SCAURI
A distanza di un anno arriva un'altra grande soddisfazione per la pasticciera Tiziana Caruso, titolare insieme alla sorella Annamaria e al cognato Alessandro della pasticceria-caffetteria eCaruso sulla via Appia a Scauri. Dopo essere entrata nel 2020 tra le migliori 15 finaliste d'Italia all'ottava edizione del Panettone Day, la selezione promossa dalla nota azienda Braims che promuove in Italia il valore dell'artigianalità con il panettone tradizionale (il clou si tenne a metà settembre nella sala Mengoni del ristorante Cracco a Milano dove partecipò anche Ferdinando Tammetta del forno Tammetta di Fondi), questa volta il suo prelibato e gustoso prodotto va in crociera a novembre quando l'ammiraglia della nave Costa Smeralda attraccherà al porto di Civitavecchia. L'evento Panettone senza confini, giunto alla sesta edizione, ha scelto una cornice d'eccezione per riunire i nomi più illustri della pasticceria che sono stati selezionati dalla giuria presieduta dal maestro dei maestri, il 79enne bresciano Iginio Massari, e composta da Achille Zoia, Piergiorgio Giorilli, Riccardo Bellaera, Vittorio Santoro ed Antonio Brizzi. Invece di 10, saranno 11 i finalisti che completeranno il parterre dei partecipanti, con la pasticceria del sud pontino - unica in provincia e nel Lazio e l'anno scorso premiata come la migliore in regione - che dovrà vedersela soprattutto con altri professionisti che provengono per la maggior parte dalla Campania. Da oltre una ventina d'anni nel settore, la scaurese Tiziana Caruso, sposata con Giuseppe e madre di tre figlie (Valeria, Giulia e la piccola Alessia), spera di ottenere un altro splendido risultato promuovendo per l'occasione il suo prodotto a livello nazionale e regalando un messaggio sull'importanza di sperimentare nuove opportunità. «Sarà un'altra bella vetrina sul piano personale, ma è un motivo di vanto e di orgoglio rappresentare il nome di tutto il Lazio davanti ai migliori specialisti del settore», sottolinea con un pizzico di soddisfazione la Caruso.
Andrea Gionti
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA