Mozziconi addio, al Circeo ridotti del 50% grazie alla campagna di Marevivo

2 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Gennaio 2022, 05:03

AMBIENTE
Presentati ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa in diretta streaming dalla sede di Marevivo, i risultati della campagna Piccoli gesti, grandi crimini realizzata da Marevivo, in collaborazione con British American Tobacco Italia e con il patrocinio del Ministero della transizione ecologica e dell'Anci, ideata per contribuire a combattere il fenomeno del littering, l'abbandono dei mozziconi di sigarette nell'ambiente. Nel 2021 la campagna ha coinvolto anche la nota località balneare pontina San Felice Circeo assieme a Bari, Fermo, Catania con attività di sensibilizzazione delle comunità locali, analisi quali-quantitative e condivisione di linee guida con le istituzioni locali per la riduzione del fenomeno. I risultati fanno ben sperare. Nelle quattro località è stata registrata una riduzione media di abbandono dei mozziconi nell'ambiente del 53%. Ogni anno, solo in Italia, sono 14 miliardi i mozziconi di sigaretta che finiscono nell'ambiente, confermandosi il rifiuto più diffuso sulle nostre spiagge. Secondo l'Unep, programma delle Nazioni Unite per l'ambiente, i mozziconi rappresentano il 40% dei rifiuti complessivi presenti nel Mediterraneo, davanti a bottiglie, sacchetti di plastica e lattine. I mozziconi vengono gettati in strada, nei tombini, nelle aree verdi, lungo le spiagge e gli argini dei fiumi, facendosi così strada nelle fogne e finendo poi nei fiumi e nei nostri mari, dove rilasciano centinaia di sostanze nocive dannose per gli organismi acquatici. Lo scorso agosto al Circeo è stata istallata, in Piazza Vittorio Veneto, una vera e propria scena del crimine: accanto alle sagome delle vittime rappresentate da tartarughe, pesci e altri animali marini, è stata posta la riproduzione di un mozzicone gigante come simbolica arma del delitto. Oltre a locandine informative per le vie di San Felice, i volontari di Marevivo hanno distribuito più di 1.000 posacenere tascabili e riutilizzabili, in plastica riciclata. «Abbiamo partecipato con entusiasmo a questa iniziativa ha commentato Giuseppe Schiboni, sindaco di San Felice Circeo che si è inserita perfettamente in una serie di attività green che, negli ultimi anni, abbiamo sviluppato sul nostro territorio. I dati confermano l'importanza dell'attività svolta a San Felice, un paese di mare incastonato nel Parco Nazionale del Circeo: abbiamo chiesto a Marevivo e Bat Italia di ripetere l'iniziativa nel nostro territorio anche nei prossimi anni».
Ebe Pierini
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA