Minorenne beve uno shottino di vodka e si sente male: titolare del pub denunciato

Minorenne beve uno shottino di vodka e si sente male: titolare del pub denunciato
2 Minuti di Lettura
Martedì 6 Luglio 2021, 05:02 - Ultimo aggiornamento: 07:39


Era accaduto a Formia in due occasioni diverse, nei mesi scorsi, stavolta è capitato a Latina. Nell'ambito dei controlli nelle zone della movida, in particolare nei fine settimana, è stato scoperto un locale che vendeva superalcolici ai minorenni.


Nel corso dei servizi interforze predisposti dalla Questura guidata da Michele Spina ad opera di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale e Polizia Provinciale, «sono stati segnalati alla Procura della Repubblica il titolare ed il barman di un pub - spiega una nota della Questura - che avevano somministrato alcuni shottini, ovvero piccoli bicchieri di vodka da bere tutti d'un fiato, ad un gruppo di ragazze minorenni».


Il titolare del locale è stato smascherato perché una delle ragazze si è sentita male dopo aver ingerito la bevanda alcolica. L'allarme per il malore ha fatto sì che sul posto intervenissero gli agenti in servizio nella zona dei pub del capoluogo i quali hanno identificato i responsabili, il proprietario del pub e il barman, e li hanno poi segnalati all'autorità giudiziaria per il reato previsto dall'art. 689 del codice penale.


Si spera che la denuncia spinga i titolari dei locali ad una maggiore responsabilità: è obbligatorio sincerarsi dell'età di chi ordina alcolici, una regola che troppe volte viene non solo disattesa ma completamente ignorata che però può avere conseguenze drammatiche.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA