Maltrattava moglie e figlia, condannato a 3 anni e 2 mesi

1 Minuto di Lettura
Sabato 27 Novembre 2021, 05:02

Una storia di pesanti maltrattamenti in famiglia, un vero e proprio incubo per una donna di Fondi e per la sua bambina che ieri ha visto il suo epilogo giudiziario con una condanna a tre anni e due mesi di carcere: M.G., queste le sue iniziali, è stato infatti giudicato colpevole di maltrattamenti e lesioni personali ai danni della convivente e della figlia minorenne, reati per i quali da aprile scorso si trova detenuto presso il carcere di Cassino. L'uomo ieri mattina è comparso davanti al giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone ed ha scelto di essere giudicato con rito abbreviato per poter beneficiare dello sconto di un terzo della pena. M.G. era stato arrestato dagli uomini del Commissariato di polizia di Fondi in seguito alla denuncia della sua compagna al culmine dell'ennesima aggressione fisica, l'ultima di una lunga serie della quale erano vittime sia lei che la figlia ancora minorenne della coppia. Ieri il processo. L'uomo era assistito dagli avvocati Maurizio Forte e Benedetta Orticelli. Il pm Giuseppe Miliano ha chiesto una condanna a quattro anni e mezzo di carcere. Il gup ha deciso per una pena di 3 anni e due mesi. L'imputato resta comunque detenuto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA