Calcio, il Latina vuole battere Taranto per la top 10

Calcio, il Latina vuole battere Taranto per la top 10
di Davide Mancini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Gennaio 2022, 13:12

Dopo aver sbancato Foggia ed essere riusciti a sfatare il tabù trasferta, il Latina mette nel mirino un altro obiettivo. In caso di successo domenica contro il Taranto allo stadio Francioni (fischio d'inizio alle 17.30), la formazione di mister Daniele Di Donato entrerebbe nella top ten del girone C di Lega Pro. Mai in questa stagione Esposito e compagni hanno fatto parte delle migliori dieci realtà del raggruppamento, un piazzamento che varrebbe i play off. Obiettivo impensabile se si pensa solo ad un paio di mesi fa, quando i pontini erano in piena lotta per evitare i play out. La distanza dalla zona pericolosa della classifica è aumentata a dismisura grazie agli ultimi risultati. Con tre vittorie e due pareggi nelle ultime cinque gare, il Latina ha spiccato il volo mettendosi dietro una lunga serie di squadre. E oggi, all'undicesimo posto della graduatoria, con un solo punto di distacco dal Picerno (decimo) tutto diventa possibile.


SORPASSO
Conquistare tre punti domenica vorrebbe dire sicuramente superare il Taranto, i pugliesi reduci dal pari interno con la Paganese sono due punti più avanti rispetto ai pontini e arrivano da tre risultati utili consecutivi. Ma il Latina versione casalinga può far male a tutti (ne sa qualcosa anche il Palermo in lotta per la promozione), a patto di recuperare qualche giocatore. Rispetto alla sfida vinta a Foggia, Di Donato non potrà contare sullo squalificato Giorgini, ma avrà a disposizione l'esterno sinistro Daniele Sarzi Puttini che proprio ieri ha svolto il primo allenamento con il gruppo. Un elemento esperto che permetterà a Di Donato una opzione in più sulla corsia laterale. Si farà di tutto per recuperare il bomber Carletti, autore di sette gol fino a questo momento, ora out a causa di un problema fisico. Discorso analogo per il play Amadio, assente in Puglia causa squalifica e alla prese con una noia muscolare. Già oggi si tenterà di verificare direttamente sul campo la sua condizione, poter contare su di lui per un match così importante sarebbe una delle notizie migliori per Di Donato vista la capacità di dettare i ritmi di gioco del centrocampista. In via di guarigione, intanto, l'attaccante Rosseti ormai fermo ai box da quasi due mesi. Il gruppo proseguirà il percorso di avvicinamento alla sfida con il Taranto sul sintetico della Samagor, mentre sabato mattina è prevista la consueta rifinitura allo stadio Francioni. Il Latina manca nel proprio impianto dal 22 dicembre, giorno del successo con il Palermo. La gara con il Taranto segnerà l'inizio di un filotto di gare a distanza ravvicinata: in un mese ci si gioca un bel pezzo di campionato e dopo la bella prestazione di Foggia entrare a far parte delle prime dieci sarebbe il giusto premio per una squadra divenuta decisamente solida.


Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha voluto ringraziare il Foggia, così come aveva già fatto il Latina domenica sera, per il sostegno fornito al club nerazzurro durante la gara di campionato dopo l'incidente che aveva visto coinvolti nella giornata di sabato i magazzinieri del club pontino. «Un gesto veramente bello, di grande sportività e dall'alto valore morale è stato quello compiuto dal club pugliese - si legga nella nota -. La Serie C è ancora una volta cuore del fair play e dei buoni comportamenti che portano linfa vitale allo sport. Non dimenticheremo questo bel comportamento nei confronti di un altro club. Grazie a tutta la società Foggia Calcio 1920 e auguri ai magazzinieri del Latina di una pronta guarigione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA