La musica di Ambrogio Sparagna incanta anche Dubai

La musica di Ambrogio Sparagna incanta anche Dubai
di Andrea Gionti
2 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Gennaio 2022, 05:06 - Ultimo aggiornamento: 09:12

 La musica come strumento di momenti di pace e di comunione, attraverso l'incontro delle diverse culture. E' stato chiaro il messaggio che l'Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, guidata dall'etnomusicologo maranolese Ambrogio Sparagna, ha lanciato con il suo concerto organizzato a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, nell'ambito di Expo 2020.


Nel Millennium Amphitheatre si è esibito un sestetto che, munito di voci, organetti e percussioni, ha reso ancora ancor più affascinante un itinerario della musica popolare del Lazio. E' stata un'esperienza emozionante commenta il musicista formiano - La musica è fondamentale per le relazioni e all'estero è un volano importante. L'Orchestra popolare vuole essere anche strumento di promozione della candidatura di Roma all'Expo 2030.


Lo spettacolo di Sparagna ha narrato un mondo di suoni tra ritmi, melodie, dialetti e strumenti musicali curiosi, un originale viaggio nella musica del Lazio, dagli Appennini al Mar Tirreno. E in primo piano ci sono state le ballarelle e saltarelli, le danze della tradizione, ma anche canti di festa e di lavoro nell'originale stile del popolare etnomusicologo.
Allo spettacolo poi hanno partecipato 3 eccezionali musicisti emiratini con qanun, darbuka e oud per un speciale legame musicale.
An.Gio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA