Costruttori, l'Ance Latina guarda al futuro, edilizia 4.0

Costruttori, l'Ance Latina guarda al futuro, edilizia 4.0
di Giuseppe Baratta
3 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Maggio 2022, 12:29

La Cassa Edile e la Scuola Edile della provincia di Latina hanno celebrato i 60 anni di attività, un traguardo importante per il settore reso possibile dall'impegno dalle parti sociali che la guidano: Ance Latina, Feneal Uil Latina, Filca Cisl Latina e Fillea Cgil Frosinone-Latina. «Sono consapevole di quanto questo settore abbia sofferto ma posso dire che c'è tanta qualità nelle imprese, solo che spesso ci si blocca e serve sburocratizzare, fare in modo che per le pratiche basti un mese e non tre - ammonisce il prefetto Maurizio Falco, intervenuto nell'antica infermeria del borgo di Fossanova - serve dialogo e tavoli di confronto, per anticipare i problemi di competenza e i controlli, perché i problemi vanno anticipati, visto che è molto peggio bloccare dopo. Certo con interventi di blocco c'è molta visibilità per tutti, ma bisogna prevenire. Gli scenari cambiano molto velocemente e vanno stabilite delle priorità ascoltando realtà importanti del territorio come edilizia, agricoltura e farmaceutica. Il Pnrr? Non farà miracoli ma cambierà la mentalità, la politica deve insistere sull'efficienza del sistema».

La Cassa Edile di Latina, diretta da Simone Vaudo, attualmente ha circa 6.000 lavoratori e 1.600 imprese iscritte, una massa salari di circa 64 milioni di euro che denota un aumento del 19% solo rispetto allo scorso anno e del 36% negli ultimi cinque anni. «Quello dell'edilizia è un settore importante e rappresenta il fulcro del panorama economico e lavorativo, guardiamo con ottimismo al futuro» ha aggiunto Sara Norcia in rappresentanza del presidente della Provincia Gerardo Stefanelli. Riccardo Cerilli, presidente della Cassa Edile sottolinea: «Siamo stati i primi a sviluppare app per i lavoratori, lavorando con il badge di cantiere tramite il quale la Cassa Edile sa dov'è il cantiere e le ore lavorate». Georgia Pinna (Esel-Cpt) ha sottolineato alcune interessanti dinamiche: «La visita in cantiere fornisce indicazioni importanti per superare criticità, riducendo le occasioni di pericolo per gli operatori e così la scuola di Latina guarda al futuro nell'ottica dell'edilizia 4.0 grazie all'impegno profuso dalle parti sociali». L'obiettivo della Casa degli Edili è quello di fornire formazione costante ai lavori.


Ci sono stati anche due tavole rotonde: I 60 anni della bilateralità edile provinciale con il presidente di Ance Latina Pierantonio Palluzzi, il segretario generale della Feneal Uil Latina, Salvatore Pastore, il segretario generale della Filca Cisl Paolo Masciarelli, e il segretario generale Fillea Cgil di Frosinone e Latina, Alessio Faustini; la seconda tavola rotonda dal titolo Quali prospettive per il futuro dell'edilizia, ha visto gli interventi del presidente nazionale Ance Gabriele Buia, del segretario nazionale di Feneal Uil Francesco Sannino, del segretario nazionale di Filca Cisl, Enzo Pelle e del segretario nazionale Fillea Cgil Antonio Di Franco.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA