IL CASO
Una maggioranza bulgara o quasi per il centrodestra, e l'ingresso nella

2 Minuti di Lettura
Domenica 17 Ottobre 2021, 05:03

IL CASO
Una maggioranza bulgara o quasi per il centrodestra, e l'ingresso nella massima assise cittadina, per la prima volta, di un Cinquestelle eletto, Gianluca Bono, e di Annalisa Muzio per Fare Latina. Queste sono alcune delle certezze del futuro Consiglio comunale. Il fatto che le liste di Zaccheo, insieme, abbiano già al primo turno superato il 50%, ha infatti decretato la maggioranza in loro favore: sarebbero 19 seggi per il centrodestra in caso di vittoria di Coletta al ballottaggio. La cosiddetta anatra zoppa con la quale si dovrebbero fare i conti.
Un seggio per la Muzio e uno per Bono. In caso di vittoria di Zaccheo, invece, i seggi per il centrodestra salirebbero a 20 e quelli di Lbc-Pd scenderebbero a 10; sempre uno per la Muzio e uno per Bono. Per il centrodestra, in FdI , entrano Raimondo Tiero (1.557 preferenze), Matilde Celentano (1.205), Andrea Chiarato (971), Gianfranco Antonnicola (804), Patrizia Fanti (801), Gianluca Di Cocco (721); nella Lega, Massimiliano Carnevale (1.393 voti), Giovanna Miele (1.225), Valeria Tripodi (785), Vincenzo Valletta (730), Roberto Belvisi (604); in Latina nel cuore, Renzo Scalco (902), Dino Iavarone (415), Alessio Pagliari (415), Mario Faticoni (397); in FI, Roberta Dellapietà (631), Giuseppe Coluzzi (597), Mauro Anzalone (592), Fausto Furlanetto (567). Ma occorre vedere se Zaccheo sarà sindaco o consigliere. 10 o 11 i seggi invece per il raggruppamento di Coletta: cinque per Lbc: Valeria Campagna (1.035), Gianmarco Proietti (642), Floriana Coletta (488), Emilio Ranieri (482) e Maria Paola Briganti (456) oppure il sindaco uscente; 4 per il Pd, Enzo De Amicis (1.033), Leonardo Majocchi (805), Tommaso Malandruccolo (792) e Daniela Fiore (710) e 2 per Per Latina 2032, Massimiliano Colazingari (362) e Simona Lepori (313); a seconda del risultato del ballottaggio e quindi della posizione di Damiano Coletta, salterebbe un seggio a Lbc che andrebbe a Riguarda Latina, con l'elezione di Francesco Pannone (349).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA