Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Furto con il trucco della ruota bucata: inseguiti e presi da poliziotto fuori servizio

Furto con il trucco della ruota bucata: inseguiti e presi da poliziotto fuori servizio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Luglio 2021, 05:02 - Ultimo aggiornamento: 10:52

In trasferta a Latina per compiere furti, ma sono stati scoperti e inseguiti da un poliziotto libero dal servizio che li ha fatti arrestare. I due 50enni campani hanno individuato la propria vittima, un uomo anziano, nel parcheggio di un noto supermercato del capoluogo. Hanno atteso che posteggiasse la sua vettura e poi sono entrati in azione mettendo in atto il trucco della ruota bucata. Dopo aver forato la gomma hanno atteso che il proprietario tornasse e poi, con insolita gentilezza, si sono offerti di aiutarlo a cambiare la ruota. A quel punto, conquistata la fiducia dell'anziano, mentre uno dei due si prestava a cambiare la ruota, l'altro sottraeva al malcapitato il borsello con i soldi che era stato lasciato sul sedile. Compiuto il furto si sono poi allontanati in tutta fretta in auto. Pensavano di averla fatta franca, ma la scena era stata notata da un poliziotto della questura che in quel momento era libero dal servizio e che ha avvisato la sala operativa del 113. Per non perdere di vista i due ladri però ha deciso di seguirli tenendosi a debita distanza, ha imboccato con loro la Pontina in direzione Roma tenendo costantemente aggiornata la sala operativa. All'altezza di Castel Romano i due malviventi sono stati bloccati, perquisiti e condotti in questura. Non hanno potuto far altro che ammettere che le banconote che avevano in tasca erano frutto del furto consumato a Latina. Dagli accertamenti successivi è emerso che entrambi erano già gravati da diversi precedenti di polizia per reati legati a truffe agli anziani, estorsioni e rapine. La loro auto inoltre, una Jeep Renegade intestata a una società di noleggio, è stata sequestrata perché già segnalata nel corso di indagini seguite da altre forze di polizia. I due uomini sono stati arrestati e rinchiusi nelle camere di sicurezza della questura fino al rito direttissimo.

Laura Pesino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA