Fellas da Gaeta nell'Nba: il sogno dei fratelli Capotoso è realtà

Fellas da Gaeta nell'Nba: il sogno dei fratelli Capotoso è realtà
2 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Dicembre 2021, 05:02

BASKET, RUBRICA SOCIAL
«Una forte passione per la palla a spicchi statunitense che col tempo è diventata una vera e propria malattia da cui non vogliamo mai guarire». È il progetto Fellas (ragazzi) nato nel pomeriggio di cinque anni fa, quando i fratelli gaetani Capotosto - il 38enne imprenditore Angelo e il 36enne ingegnere Marco, entrambi ex playmaker con le maglie di Serapo Gaeta e Fondi - durante il tragitto di ritorno in auto da Roma alla loro città natale, scambiarono le tradizionali chiacchiere sul basket. Un viaggio virtuale che si è trasformato in splendida realtà dopo la chiamata degli emissari della Nba per diventare ufficialmente i testimonial in Italia e in Europa. «È un sogno dice emozionato Angelo (nella foto) Da una piccola città collaborare con la Lega professionistica più importante al mondo non è certo di poco conto. A volte, però, il duro lavoro, la qualità e l'abnegazione pagano e per noi quella telefonata tanto agognata è arrivata». La loro pagina sui social media viaggia a vele spiegate: su facebook conta più di 80.000 iscritti, su Instagram 22.400 follower, ma è su youtube che fanno il boom con approfondimenti tecnici anche inediti che li portano a diventare in poco tempo il canale che tratta l'Nba leader in Italia grazie alla voce di Antonio Nardecchia (ex offensive tackle nella serie A italiana di football americano con i Briganti Napoli, ndr). Una rubrica che racchiude contenuti tecnici, spazia dalle traduzioni dallo slang americano, agli aneddoti sulle vite dei protagonisti, senza disdegnare la statistica e i data analytics quando ancora non erano di moda. In breve tempo la loro community sbanca. Dal virtuale si passa al fisico con la pubblicazione di un libro che è un best seller del genere: con oltre 3.000 copie vendute Sotto la lente (titolo che riprende la loro famosa rubrica youtube) è stato in testa alle classifiche Amazon. Iniziano le collaborazioni: da Ocw sport di Andrea Panciroli (Il Pancio) su Twitch e con Dunkest. Il futuro? «È in chiusura un accordo importante con una società italiana di serie A e nel 2022 sul mercato ci sarà anche una sorpresa editoriale».
Andrea Gionti
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA